Home»News»Sospesa multa all’ACI, nel merito TAR del Lazio decide in dicembre

Sospesa multa all’ACI, nel merito TAR del Lazio decide in dicembre

0
Condivisi
Pinterest Google+

Per il giudizio di merito bisognerà attendere fino al 6 dicembre (praticamente quasi un anno), ma intanto il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) del Lazio ha sospeso la sanzione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) sulle commissioni applicate dall’Automobil Club d’Italia per il commissioni applicate per il pagamento del bollo auto con carta di credito o bancomat. Il TAR ha accolto il ricorso dell’ACI, che lo scorso dicembre era stato chiamato a versare una multa di 3 milioni di euro in seguito alla denuncia di Altroconsumo. L’associazione aveva segnalato quella che, a proprio modo di vedere, era una “pratica scorretta”: “Quando si paga con carta di credito o bancomat non devono esserci costi aggiuntivi per il consumatore”, informava in una nota. Per i pagamenti con carta di credito veniva applicata una commissione dell’1,2%, mentre per quelli con il bancomat era di 20 cent.

In un comunicato, l’ACI ha espresso la propria soddisfazione per l’“accoglimento della richiesta di sospensiva, e attende con serenità il giudizio di merito, nella consapevolezza della correttezza del proprio operato”. Secondo l’Automobil Club i costi richiesti all’utenza “sono sempre stati ad esclusiva copertura dei costi vivi dei servizi bancari per i pagamenti con carte di credito, adottando lo stesso modus operandi utilizzato da gran parte delle Amministrazioni pubbliche che offrono servizi di pagamento online”.

Articoli precedente

La nebbia sulle emissioni: le molte contraddizioni del dieselgate

Articolo successivo

Porsche Panamera: arriva l'ibrido evoluto