Home»News»INDAGINI/ In gennaio tasse record sulla benzina, 68,35%

INDAGINI/ In gennaio tasse record sulla benzina, 68,35%

0
Condivisi
Pinterest Google+

Roma – Malgrado la mancata correzione al rialzo delle accise, l’incidenza fiscale sulla benzina ha raggiunto in gennaio il 68,35% del prezzo al consumo. Appena un mese fa, in dicembre, era il 64,5%. Sul gasolio, lo Stato incassa il 62,75%. Lo rivela la consueta analisi mensile SIA Stacco Italia Accise condotta da Assopetroli-Assoenergia in collaborazione con Figisc-Anisa sull base dei dati forniti dall’European Commissione Oil Bulletin.

 

Gli automobilisti non se ne accorgono perché – malgrado gli ultimi rincari, i listini consigliati sono notevolmente più bassi rispetto allo scorso autunno. Ma il differenziale di prezzo tra l’Italia e la media europea è considerevole: 24,1 cent in più per la benzina di 23,8 dovuti alle maggiori imposte (accise e Iva) e 21,7 per il gasolio. Nel caso del diesel le maggiori tasse annullano perfino il minor costo di produzione italiano (-1,2 cent al litro) e pesano per 22,9 cent.

 

Articoli precedente

HYUNDAI/ Tucson, suv globale sviluppato in Europa

Articolo successivo

FORD/ Focus RS, il ritorno del mito con Ecoboost da oltre 320 CV