Home»News»TATA / Partecipazione al “4×4 Fest” di Marina di Carra

TATA / Partecipazione al “4×4 Fest” di Marina di Carra

0
Condivisi
Pinterest Google+

MARINA DI CARRARA – Tata è tra le Case automobilistiche partecipanti al “4×4 Fest”, il Salone Nazionale dell’Auto a Trazione Integrale in programma a Marina di Carrara. Dove il marchio indiano espone e consente di provare il modello Safari 4×4 e la propria gamma pick up XENON doppia cabina e cabina singola 4×4. Grazie alle migliori prestazioni derivate dall’adozione di un motore turbodiesel common rail di 2.2 litri Dicor da 140 CV, il Safari 2.2 Dicor 16v conta sempre molti estimatori. A proprio agio sui percorsi urbani ed extraurbani, nei grandi viaggi o su strade di montagna, Safari infatti si muove con naturalezza e potenza anche su sterrati e salite, fango e mulattiere. L’ottima coppia motrice di 320 Nm, il riduttore a comando elettronico per passare dalla trazione posteriore alla trazione 4×4 (possibile anche con il veicolo in movimento fino a 60 km/h), le ruote libere anteriori automatiche così come il differenziale autobloccante a slittamento limitato al posteriore, garantiscono ottime prestazioni in tutte le condizioni. Per godere della natura senza mai perdere di vista la sicurezza, Safari 2.2 Dicor 16v è dotato di serie di due airbag anteriori full size ed impianto frenante misto (dischi ventilati e tamburi) con ABS ed EBD. Di serie anche gli alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, i retrovisori elettrici (anche riscaldabili), la chiusura centralizzata con telecomando ed il climatizzatore.Linee morbide ed agili caratterizzano invece la gamma pick up Xenon, come Safari dotata del prestante turbodiesel common rail 2.2 Dicor a 16 valvole. Anche lo Xenon Pick Up adotta il sistema di trazione integrale inseribile. Normalmente la motricità è posteriore ma può essere inserita anche all’avantreno con il comando sistemato in plancia, lo stesso che serve anche per attivare i rapporti ridotti. Xenon, inoltre, è dotato di mozzi anteriori liberi automatici che si attivano con l’inserimento del 4×4 e si disattivano quando si ritorna alle due ruote motrici. In questo modo si evitano trascinamenti parassiti del ponte anteriore su asfalto, contenendo i consumi e riducendo l’usura degli organi meccanici e dei pneumatici. Per ottimizzare la motricità in tutte le situazioni, anche quelle più impegnative, su tutti i modelli e le versioni è previsto di serie il differenziale posteriore autobloccante (a slittamento limitato). Disponibile sia in versione 4×4 che 4×2, Xenon ospita a bordo 2 o 5 persone, a seconda se si tratta del modello a cabina singola o doppia.

Articoli precedente

GEFCO / Nuova expertise nel trasporto delle due ruote

Articolo successivo

RENAULT TRUCKS / 100 Premium Distribuzione per il Gruppo Magnit in Russia