Home»Electric»Tesla Model 3 come Bmw Serie 5, “blocca” il ladro al volante: arrestato

Tesla Model 3 come Bmw Serie 5, “blocca” il ladro al volante: arrestato

0
Condivisi
Pinterest Google+

Tutti gli esperti concordano: i ladri del Terzo Millennio riescono a penetrare più facilmente le nuove e più tecnologiche auto, ma devono anche fare i conti con il rischio di essere “arrestati” dalla stesa vettura, come è successo con una Tesla Model 3. Nei giorni scorsi a Barstow, in California, un automobilista è stato costretto a scendere dalla propria macchina elettrica da un malvivente. Che pensava già di potersene andare indisturbato.

Malvivente bloccato in auto grazie alla funzione Shutdown attivata con l’app

Il proprietario è invece riuscito a bloccare il 21enne, tra l’altro sotto l’effetto di stupefacenti. La Tesla Model 3 è eseguito i comandi inoltrati dal proprietario mediante una specifica applicazione con il telefono cellulare. Grazie alla funzione Shutdown il malcapitato automobilista ha disattivato a distanza il motore elettrico e le bloccato le portiere. Il ladro non è riuscito a lasciare l’abitacolo e la Polizia fatta intervenire dall’automobilista l’ha poi arrestato.

Gli occupanti possono lasciare la Tesla Model 3

Il maldestro ladro deve aver insistito troppo nel provare a far ripartire l’auto anziché provare ad uscirne, agevolando l’intervento degli agenti. Per ovvi ragioni di sicurezza il dispositivo della Tesla Model 3 prevede che gli occupanti possano comunque aprire le portiere per portar abbandonare l’auto. Non è la prima volta che la macchina “arresta” il ladro. Già nel 2016 una Bmw Serie 5, sempre negli Stati Uniti, era stata bloccata da remoto con il malvivente ancora al volante.

Articoli precedente

Nuova Opel Mokka: si avvicina il debutto

Articolo successivo

Performance fatte per durare, Federica Pellegrini "ambasciatrice" Michelin