Home»News»Pubblicità provocatoria per la Sono Sion “solare” dopo i test sulle scimmie

Pubblicità provocatoria per la Sono Sion “solare” dopo i test sulle scimmie

1
Condivisi
Pinterest Google+

Pubblicità provocatoria per la Sono Sion “solare” dopo i test sulle scimmie

Lo scandalo dei test sulle scimmie aguzza la creatività pubblicitaria, come conferma l’ultimo caso, quello della Sono Motors. La start-up bavarese, il cui quartier generale si trova a Monaco, una delle città che lotta per non sforare troppo i limiti sulle emissioni, ha lanciato una campagna pubblicitaria. Naturalmente provocatoria.

“No monkeys. No emissions. But solar energy”, lo slogan

Ha scelto la rete ed i social media per diffondere il proprio messaggio, anche perché la prima auto, la Sion ad energia solare, andrà in produzione solo nel 2019. “No monkeys. No emissions. But solar energy”, è lo slogan che ha lanciato in rete. Niente scimmie. Niente Emissioni, Ma energia solare. A partire da marzo, l’ambiziosa società bavarese vuole portare la Sion in diverse città per farla guidare a potenziali interessati all’acquisto. E, soprattutto, a quelli che probabilmente non sanno di essere ancora interessati. La Sono aveva fatto sapere di aver bisogno di 5.000 prenotazioni per avviare l’intero processo produttivo. Finora ne ha dichiarati 3.000.

I test sulle scimmie e le solide radici di chi li ha effettuati

La provocatoria campagna ha il vantaggio (per Sion) di arrivare in un momento in cui l’attenzione sul diesel e sull’inquinamento è alta. Tuttavia, mentre gli altri costruttori – sia quello coinvolto nel test sulle scimmie sia gli altri – hanno radici solide, la Sono deve ancora dimostrare ciò di cui assicura di essere capace. L’elettrica tedesca ad energia solare misura 4,11 metri di lunghezza e dovrebbe assicurare un sedile singolo a cinque persone. Il prezzo anticipato è di 16.000 euro, batteria esclusa. Quella costerebbe attorno ai 4.000 euro. L’elettrica low cost Sono Sion dispone di un sistema elettrico da 80 kW (109 CV) che viene alimentato da una batteria da 30 kWh. Grazie ai pannelli fotovoltaici sul tetto e sulle fiancate beneficia della ricarica. Con il sole e nel ciclo reale, la vettura potrebbe raggiungere i 250 chilometri di autonomia. E con il sole. La velocità massima dichiarata è di 140 km/h.

Articoli precedente

Mercato italiano molto "americano": Jeep a+108%, Ford Fiesta nella Top 3

Articolo successivo

Cala solo il prezzo del GPL, seconda sforbiciata di Esso