Home»News»Due Toyota full hybrid electric in comodato al Ministero dell’Ambiente

Due Toyota full hybrid electric in comodato al Ministero dell’Ambiente

0
Condivisi
Pinterest Google+

Due Toyota full hybrid electric in comodato al Ministero dell’Ambiente

Auto “verdi” per il Ministero dell’Ambiente: Toyota le ha consegnate a Sergio Costa, confermato nel suo incarico al dicastero anche nel secondo esecutivo guidato da Giuseppe Conte. Nello specifico si tratta della compatta Yaris e del crossover C-HR equipaggiati la con la tecnologia full hybrid electric di quarta generazione.

Caruccio, Ad di Toyota, ha consegnato personalmente le auto al ministro

Le macchie sono state consegnate dall’amministratore delegato di Toyota Italia Marco Caruccio al ministro in persona ed al segretario generale, Silvana Riccio. Le vetture sono in comodato d’uso per un anno. In una nota, la filiale nazionale del colosso giapponese spiega che l’operazione punta ad una “migliore conoscenza della tecnologia ibrida, da testare nei percorsi urbani ed extraurbani”. “Incentivare la mobilità sostenibile – ha affermato il ministro Costa – significa avere a cuore la qualità dell’aria delle nostre città, la nostra salute e l’ambiente in cui viviamo”. Il generale di brigata dei Carabinieri forestali l’obiettivo è di “ridurre progressivamente l’utilizzo di veicoli inquinanti”. Che è anche un obiettivo previsto anche nel decreto clima.

Tecnologia full hybrid electric “accessibile” e pienamente fruibile

Caruccio ha presentato la soluzione affinata da Toyota, pioniere di questa tecnologia, come “in grado di ridurre sensibilmente le emissioni di “climalteranti”. Le NOx sono inferiori del 90% rispetto al limite di legge: sulla Toyota Yaris Hybrid, ad esempio, raggiungono i 6 mg/km contro i 60 della soglia fissata per le auto a benzina Euro6 (80 per i diesel). Si tratta di una formula accessibile e pienamente fruibile da parte del consumatore, ha spiegato il manager. Che ha previsto come non necessiti di un’infrastruttura di ricarica per Qfornire un beneficio tangibile all’ambiente”, ha precisato Caruccio.

Articoli precedente

Nuova puntata TV: familiari, crossover, pick-up e un tocco di elettrico

Articolo successivo

Yellow Motori in TV: puntata del 29 settembre 2019