Home»News»TOYOTA/ Tecnologia genetica per i biocarburanti

TOYOTA/ Tecnologia genetica per i biocarburanti

0
Condivisi
Pinterest Google+

Toyota City – Importante innovazione da parte di Toyota Motor Corporation (TMC): una tecnologia di analisi genetica è in grado di ridurre in maniera significativa i tempi necessari alla lavorazione della canna da zucchero e di migliorare le prestazioni dei propri impianti, grazie alla collaborazione con il Centro Nazionale per le Ricerche Agricole per la Regione di Kyushu Okinawa (KONARC). TMC ha infatti messo a punto una tecnologia di analisi del DNA (acido desossiribonucleico) ad alta velocità, sulla quale il KONARC ha determinato le performance nella lavorazione della canna da zucchero e TMC ha lavorato per lo sviluppo delle analisi genetiche. Toyota crede che tali progressi possano condurre all’aumento dei raccolti della canna da zucchero e l’obiettivo è anche quello di sostenere un utilizzo esteso dei biocarburanti. La tecnologia di analisi ad alta velocità del DNA che giace alla base della tecnologia di analisi genetica annunciata oggi può infatti essere applicata non soltanto alla canna da zucchero, ma anche ad altre varietà di piante che presentino un genoma di grandi dimensioni. TMC crede che questa tecnologia di analisi ad alta velocità del DNA possegga inoltre un potenziale tale da offrire vantaggi anche nel campo della produzione alimentare e della salvaguardia dell’ambiente. Per abilitare un utilizzo esteso di questa tecnologia Toyota ha inoltre deciso di rendere accessibili tutte le informazioni raccolte.

Articoli precedente

MINI/ "Nuova gamma in Tour" fa tappa ad Autobi, Genova

Articolo successivo

UNRAE/ Veicoli commerciali: +2% di vendite su novembre '09