Home»News»La Transition One come i Pooh: un kit e l’auto (non l’aria) diventa elettrica

La Transition One come i Pooh: un kit e l’auto (non l’aria) diventa elettrica

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Transition One come i Pooh: un kit e l’auto (non l’aria) diventa elettrica

Non l’aria, come cantavano i Pooh nel ritornello del celebre brano “Chi fermerà la musica”, ma l’auto diventa elettrica. Ed in 24 ore ed a 8.500 euro: la società francese Transition One ha sviluppato un kit per trasformare alcune compatte termiche in modelli a zero emissioni. La soluzione si applica a macchine come la Renault Twingo II, la Fiat 500, la Citroën C1, la Peugeot 107, la Toyota Aygo e la Volkswagen Polo.

Batteria di provenienza Tesla e strumentazione dedicata per la doppia alimentazione

I moduli sono già prenotatili, ma almeno per ora non esistono ancora certezze circa l’omologazione. Secondo la start-up Transition One le autorità transalpine dovrebbero concedere il via libera a breve. Il costo della conversione è di 8.500 euro, oltre al prezzo della macchina ad alimentazione convenzionale s’intende. I tempi di trasformazione vengono dichiarati molto rapidi, visto che un giorno di lavoro dovrebbe essere sufficiente. Il kit offerto dalla Transition One include una batteria di provenienza Tesla, un’unità elettrica, la relativa elettronica e la strumentazione dedicata per la doppia motorizzazione.

Velocità elettrica massima dichiarata in 110 km/h

L’autonomia anticipata dalla società è di 100 chilometri a zero emissioni, cioè il doppio di quella di un modello plug-in. La Twingo del 2009 trasformata, in realtà, arriva fino a 180. La velocità massima dichiarata in elettrico è di 110 km/h. La soluzione amplia il ventaglio di opportunità a disposizione degli automobilisti soprattutto per modelli compatti. Per chi immagina di non compiere lunghi spostamenti si tratta di una formula potenzialmente interessante. La start-uo conta di riuscire a consegnare i primi kit nel 2020.

 

Articoli precedente

Eni abbassa il prezzo del GPL, pieno più economico per chi viaggia bifuel

Articolo successivo

La Model 3 cannibalizza la gamma: torna il pieno gratis per le Tesla S e X