Home»News»“Make Germany and Mexico great again”, Trump lontano dagli obiettivi

“Make Germany and Mexico great again”, Trump lontano dagli obiettivi

0
Condivisi
Pinterest Google+

“Make Germany and Mexico great again”, Trump lontano dagli obiettivi

Durante la campagna elettorale, ma anche dopo, Donald Trump non ha mai perdonato i grandi volumi dei costruttori premium della Germania né l’import di auto dal Messico. Tanto che ha messo in discussione il NAFTA, l’accordo commerciale con Canada e Messico e che ha definitivamente affossato il discusso (anche in Europa) TTIP.

La riforma fiscale di Trump fa “guadagnare” 2 miliardi a Daimler Bmw

Un anno dopo il suo insediamento i produttori tedeschi beneficeranno in maniera significativa della sua riforma fiscale e l’export di auto messicano cresce. Daimler e Bmw hanno analizzato le ricadute della riforma fiscale che riduce del 14% l’imposta sulle imprese, dal 35 al 21%, scoprendo vantaggi miliardari. La casa di Stoccarda ha stimato i benefici attorno a 1,7 miliardi di euro, che per effetto di altre voci verranno ridotti a un miliardo. Quella di Monaco ha invece ipotizzato vantaggi compresi tra gli 0,95 e gli 1,55 miliardi. Non è chiaro se con questo taglio delle tasse si ridurrà il numero troppo alto di Mercedes rilevato dal tycoon sulla 5th Avenue. Di sicuro Daimler farà più profitti.

Produzione di auto record in Messico: export verso gli USA cresce del 10%

La riforma dovrebbe tuttavia premiare chi produce auto negli Stati Uniti, incrementando gli investimenti nel paese. Diversi esperti stimano tuttavia che i profitti potrebbero venire destinati soprattutto a premiare gli azionisti. Nonostante Trump, intanto, nel 2017 in Messico è stata prodotta una nuova cifra record di auto: 3,77 milioni. Rispetto allo scorso anno la crescita è stata dell’8,9%, come ha reso noto l’Amia, l’associazione dei costruttori del paese. L’export è lievitato del 12,1% a 3,1 milioni. E il numero del sodalizio, Eduardo Solis, si è preso la briga di precisare che “non solo esportiamo di più nel mondo, ma anche negli USA”. Verso gli Stati Uniti l’aumento è stato del 10%. Nel 2020 la produzione messicana dovrebbe raggiungere i 5 milioni di veicoli.

Articoli precedente

Crash test 2017: tripletta VW, doppietta Subaru. L'auto più sicura è XC60

Articolo successivo

Davide D'Amico nuovo responsabile Emea della comunicazione di Jeep