Home»News»Ultima puntata della stagione 2019: Buon Natale!!! 

Ultima puntata della stagione 2019: Buon Natale!!! 

0
Condivisi
Pinterest Google+
E’ stata una stagione lunga e creativa quella di Yellow Motori. Vogliamo ringraziare con la puntata di chiusura il pubblico che ha seguito la trasmissione, le Aziende che continuano a credere in noi e la Pista di Lainate con il suo Centro di Guida Sicura ACI-Sara che quest’anno ha accolto i giornalisti con simpatia e professionalità.
Nell’ultima puntata incoroniamo il vincitore, o meglio, la vincitrice della Prova in Giallo: al primo posto del nostro gioco sulla resina si è classificata la Responsabile delle Pubbliche Relazioni di Ford Italia Monica Mecacci. Spazio anche per le ultime prove: due city car, la Volkswagen e-up! e la Mitsubishi Space Star, la Renault Clio da 130 CV con EDC e un equipaggiamento completo di ADAS, e la Mercedes Classe A Sedan.
Parliamo anche delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio, della Hyundai Kona elettrica e della BMW i8 Roadster LimeLight Edition con i suoi sportivissimi interni Alcantara. Ci vediamo nel 2020! L’ultima puntata di Yellow Motori della stagione 2019 andrà in onda:
SABATO 14 DICEMBRE alle ore 24.00 su Canale Italia (canale 83 del DTT)
&
DOMENICA 15 DICEMBRE alle ore 18.00 su Telelombardia (canale 10 del DTT)

Le repliche:

Il settimanale viene trasmesso anche da Retesole (Umbria, Ch13, lunedì ore 17.40 e, in replica, giovedì ore 11.30 e sabato ore 23.55); LaC (Calabria, Ch19, sabato ore 15.30); Lira TV (Campania Ch15, martedì ore 23.30 e, in replica, sabato ore 10.30); Rete Oro (Lazio, Ch18, sabato ore 23.30 e, in replica, martedì ore 21.00); Teletruria (Toscana, Ch10, sabato ore 22.00 e, in replica, domenica ore 15.00 e giovedì ore 10.30 o Ch185, domenica ore 22.20 e, in replica, lunedì ore 17.30); TRM TV (Basilicata e Puglia, Ch16, venerdì ore 23.00).
…e la nuova puntata sarà online da lunedì 16 dicembre
Articoli precedente

I 90 anni di Pininfarina: nel 2020 l'anniversario con un logo dedicato

Articolo successivo

Mercedes EQC e il "sovranismo" con la Stella: prima l'Europa. Poi gli USA