Home»News»UPS / Ora è possibile azzerare le emissioni di CO2 delle spedizioni

UPS / Ora è possibile azzerare le emissioni di CO2 delle spedizioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – UPS ha esteso il suo programma di spedizioni Carbon Neutral a 35 Paesi e territori in Europa, Asia e nelle Americhe. Sempre più clienti UPS avranno la possibilità di scegliere se pagare una piccola tassa per calcolare e compensare le emissioni di CO2 imputabili alle proprie spedizioni. UPS è stata la prima società specializzata nella consegna di piccoli pacchi negli Stati Uniti a lanciare un prodotto di questo tipo. La nuova offerta sarà disponibile a partire dal 12 luglio, inclusa una versione del contratto per i clienti che desiderano compensare l’impatto ambientale di tutte le loro spedizioni. Oltre a introdurre il programma a livello internazionale, UPS ne sta aumentando la disponibilità negli Stati Uniti, rendendolo accessibile a tutti i clienti attraverso il sito UPS.com e agli utenti di UPS CampusShip. Negli Stati Uniti, la piccola tassa può variare da 5 centesimi di dollaro per un pacco spedito via terra a 20 centesimi per una spedizione via aerea e 75 centesimi per una internazionale. Fuori dagli Stati Uniti, la piccola tassa ‘flat’ varierà leggermente a seconda del Paese, del tipo di servizio selezionato, l’origine e la destinazione della spedizione.Come parte del lancio iniziale, UPS ha acquistato compensazioni dal Garcia River Forest Climate Action Project, supervisionato da The Nature Conservancy e The Conservation Fund. In futuro, UPS cercherà di estendere gli acquisti di compensazioni anche ad altre aree del mondo. La metodologia e i processi di calcolo sono di proprietà di UPS e sono stati verificati da Société Générale de Surveillance (SGS). Il processo di compensazione di CO2 è inoltre certificato da The CarbonNeutral Company. Il calcolatore è basato sul Greenhouse Gas Protocol, lo standard internazionale più diffuso per il calcolo delle emissioni. Quando un cliente sceglie di azzerare le emissioni delle proprie spedizioni, UPS calcola l’impatto in CO2 e quindi acquista compensazioni certificate di alta qualità per conto del cliente. UPS acquisterà solo compensazioni classificate come “Gold Standard,” “Voluntary Carbon Standard” o “Climate Action Reserve”.

Articoli precedente

KIA / Vendite mondiali in crescita rispetto al 2009

Articolo successivo

FIAT / Lo Scudo si arricchisce del 2.0 Multijet da 165 cavalli