Home»News»Volkswagen sempre più elettrica: crossover low cost e 50 mln di veicoli

Volkswagen sempre più elettrica: crossover low cost e 50 mln di veicoli

0
Condivisi
Pinterest Google+

Volkswagen sempre più elettrica: crossover low cost e 50 mln di veicoli

Cifre da ricordare per Volkswagen: 18.000 (e non più 23.000) e 50 milioni. La prima è (o sarebbe) il prezzo d’ingresso in euro del modello elettrico più economico della casa tedesca. La seconda è l’ammontare delle “prenotazioni” della capacità produttiva di auto a zero emissioni nei vari stabilimenti del colosso di Wolfsburg.

Da anni molte indiscrezioni su possibili modelli a basso prezzo

La prima è una indiscrezione di stampa che, di fatto, lima il già basso primo prezzo annunciato nelle scorse settimane a Dresda. Il primo modello della gamma I.D. sarà ordinabile dalla fine del 2019 ed arriverà l’ano successivo con un costo per l’entry level paragonabile a quello di una attuale golf diesel. Ovvero circa 23.000 euro in Germania. L’agenzia Bloomberg ha rilanciato nei giorni scorsi l’ipotesi del progetto di un crossover compatto elettrico da 18.000 euro. Sono anni che i media riportano indiscrezioni sui piani del gruppo per auto low cost. Una volta per la Cina (dove è impegnata Seat), una volta per l’India (dove le trattative di Skoda con Tata non sono andate a buon fine), quasi mai per l’Europa.

Addio Passat ad Emdem, Volkswagen trasforma lo stabilmento

La produzione sarebbe tedesca, cioè a Emdem, il sito che cessare di fabbricare la Passat, le cui vendite hanno subito una brusca frenata. Quello dei 50 milioni è un dato fornito ufficialmente da Herbert Diess, Ceo del gruppo, alla rivista Automotive News. Il dato sembra in qualche modo correggere quelli più cauti diffusi finora. Nel 2020 Volkswagen puntava a 100.000 auto elettriche, destinate a salire al milione entro il 2025. Le piattaforme elettriche permettono una grande flessibilità e, a quanto pare, anche presso i fornitori di batterie (Samsung, LG e CATL) sono stati piazzati ordini per decine di milioni di accumulatori. “Saremo un grande attore mondiale nel segmento delle auto elettriche perché siamo molto forti in Cina”, ha garantito Diess.

Articoli precedente

Nuova puntata in TV: in trasferta a EICMA, il Salone delle Moto

Articolo successivo

La Jeep Wrangler pick-up, la Gladiator, debutta al Salone di Los Angeles