Home»News»Presentato ufficialmente Volkswagen T-Cross, il più piccolo dei suv di VW

Presentato ufficialmente Volkswagen T-Cross, il più piccolo dei suv di VW

2
Condivisi
Pinterest Google+

Presentato ufficialmente Volkswagen T-Cross, il più piccolo dei suv di VW

Volkswagen T-Cross è il più piccolo dei suv del marchio tedesco ed amplia la l’offerta in un segmento che rende e che cresce. Più che una grande Polo, è una piccola Tiguan. Misura 4,11 metri di lunghezza, vale a dire 5,4 centimetri in più della compatta.

Sedili rialzati e bagagliaio con fino a 1.281 litri di capacità

Raggiunge i 156 centimetri di altezza ed offre un passo di 256. Solo che l’abitacolo e le soluzioni renderlo più confortevole lo rendono più grande. Tanto per cominciare i sedili sono una decina di millimetri più alti (597 davanti e 652 dietro). E poi c’è la possibilità di far scorrere i divani posteriori di 14 centimetri, ribaltabili e frazionabili (60:40). E anche il sedili anteriore è ripiegabile per poter trasportare oggetti particolarmente lunghi (fino a 1,88 metri). Il bagagliaio ha una capacità che oscilla fra i 385 ed i 1.281 litri.

Quattro motori al lancio, tre benzina ed un diesel

Della dotazione di serie fanno parte tra le altre cose i retrovisori esterni ripiegabili elettricamente ed uno schermo da 6,5 pollici oltre ad alcuni sistemi di assistenza alla guida. La variante per l’Europa viene fabbricata in Spagna, a Pamplona. Gli altri siti produttivi sono in Cina Brasile. La Volkswagen T-Cross sarà disponibile esclusivamente a trazione anteriore. Sotto il cofano disporrà di una gamma di quattro motori, almeno inizialmente. Ci saranno il tre cilindri turbo benzina, il TSI da 1.0 litri con 95 e 115 CV, nonché il quattro cilindri sovralimentato da 1.5 litri e 150 CV nonché il TDI a gasolio da 1.6 litri da 95 CV.

Volkswagen T-Cross con Start-Stop di serie a partire da 18.000 euro

Tutte le unità sono abbinate al sistema Start-Stop e sono conformi alle norme sulle emissioni Euro 6d-temp. Le trasmissioni saranno manuale a cinque o sei marce o automatica DSG a sette. Il modello sarà altamente personalizzabile, con soluzioni estetiche con particolari superfici per gli interni, e naturalmente connesso. La App Connect è compatibile con Android Auto, Apple Car e Mirror Link. Le prime consegne della Volkswagen T-Cross sono previste per la prossima primavera, a partire da aprile. Il prezzo tedesco parte da poco meno di 18.000 euro. Significa che in Italia dovrebbe costare un po’ di più.

Articoli precedente

Lancia Ypsilon ancora... cicerone alla fiera internazioale "Artissima"

Articolo successivo

Rifornire o non rifornire? Ford richiama un milione e mezzo di Focus