Home»News»Volvo e China Unicom: insieme per sviluppare il 5G in Cina

Volvo e China Unicom: insieme per sviluppare il 5G in Cina

0
Condivisi
Pinterest Google+

Volvo e China Unicom, azienda cinese leader nel settore delle telecomunicazioni, hanno unito le forze per sviluppare il 5G in Cina. Tecnologia che permetterà alle automobili di interagire con l’infrastruttura stradale cinese. L’accordo riguarda progetti di sviluppo e applicazioni della tecnologia 5G in ambito automobilistico e della tecnologia emergente V2X di comunicazione fra veicoli e altre strutture.

La tecnologia 5G è notevolmente più veloce di quella precedente, nota come 4G. Inoltre offre una capacità di trasferimento di dati superiore e tempi di risposta più ridotti. Grazie alla possibilità di trasmettere più dati da e verso le automobili, in modo più veloce e con tempi di latenza inferiori, aumenterà il numero di applicazioni disponibili per le auto. Le automobili potranno, per esempio, interagire con i semafori. Per impostare una velocità di marcia ottimale che consenta di trovare tutti i semafori verdi e di distanziarsi dagli altri veicoli per immettersi nelle arterie trafficate o uscirne in assoluta sicurezza.

La collaborazione con China Unicom consente a Volvo di prepararsi adeguatamente a soddisfare i requisiti del mercato locale e di consolidare la sua presenza nell’ambito delle tecnologie V2X nel suo mercato principale. Il marchio svedese prevede di introdurre la connettività con la rete 5G sulla prossima generazione di Volvo, basate sulla nuova architettura modulare per i veicoli SPA2.

Articoli precedente

Changan Uni-T, un nuovo e grintoso crossover cinese al Salone di Ginevra

Articolo successivo

Opel Grandland X: a listino la versione Hybrid Plug-in con trazione anteriore