Home»News»Volvo Polestar S60 e V60, le svedesi più veloci di sempre

Volvo Polestar S60 e V60, le svedesi più veloci di sempre

0
Condivisi
Pinterest Google+

Con 367 CV (470 Nm di coppia) ed uno spunto da 0 a 100 in 4,7 secondi, la Volvo Polestar S60 berlina e la Volvo Polestar V60 station wagon (4,8 secondi, per essere precisi) sono le auto più veloci della gamma svedese “elaborate” dalla divisione ad alte prestazioni. Il picco massimo, peraltro limitato elettronicamente, è di 250 km/h. Sotto il cofano, i due modelli Volvo Polestar con 61 CV e 70 Nm di coppia in più montano una versione speciale ed ottimizzata del quattro cilindri da 2.0 litri Drive-E di Volvo. La divisione ad alte prestazioni ha optato per un turbo maggiorato, nuove bielle, nuovi alberi a camme, una presa di aspirazione più grande e una pompa di alimentazione con capacità maggiore combinando queste soluzioni con un sistema BorgWarner a quattro ruote motrici e con la nuova trasmissione automatica Geartronic a otto velocità, rivisitata pure quella da Polestar.

Il reparto è intervenuto anche sul peso di S60 e V60, sceso di 20 chilogrammi (1.751 e 1.796) grazie anche ai cerchi superleggeri da 20”, ed ha adottato il servosterzo elettro-assistito e nuovi dischi dei freni fessurati da 371 millimetri. I modelli sono una derivazione diretta della S60 Polestar TC1, cioè l’auto con la quale il Polester Cyan Racing ha deciso di avventurarsi nel campionato FIA WTTC. Malgrado le prestazioni “esagerate”, Volvo parla di consumi ed emissioni a “livelli d’eccellenza”, cioè 7,8 l/100 km (8,1 l/100 km per V60) e 179 g/km di CO2 (186). L’Italia sarà uno dei 47 mercati in cui i modelli Volvo Polestar verranno commercializzati: finora erano 13 soltanto. I volumi saranno ancora limitati, ma sono destinati a raddoppiare passando da 750 unità l’anno a 1.500.

Articoli precedente

L'Italia dell'auto corre, terzo mese di crescita in doppia cifra

Articolo successivo

Schaeffler Bio-Hybrid, quadriciclo elettrico rivale di Twizy