Home»News»Volvo XC40 elettrica: avrà un sistema d’infotainmet altamente hi-tech

Volvo XC40 elettrica: avrà un sistema d’infotainmet altamente hi-tech

0
Condivisi
Pinterest Google+

Volvo ripensa integralmente il sistema d’infotainment appositamente per la Volvo XC40 elettrica, ormai prossima al lancio. Basato su Android, il nuovo sistema offrirà ai clienti un elevato livello di personalizzazione, maggiore intuitività e nuove tecnologie e servizi Google integrati. Volvo è la prima azienda che si unisce a Google per la realizzazione di un sistema d’infotainment integrato basato sulla piattaforma Android e dotato di Google Assistant, Google Maps e Google Play Store. Il rapporto di collaborazione fra le due società è stato avviato già da qualche anno.

La miglior tecnologia in circolazione

Il nuovo sistema è pienamente integrato con Android Automotive OS, la piattaforma Android open source di Google, per garantire l’aggiornamento in tempo reale di servizi quali Google Maps e Google Assistant e delle app specifiche per automobili. La XC40 elettrica è inoltre la prima Volvo in grado di ricevere aggiornamenti del software e del sistema operativo in modalità OTA (over the air). “Di fatto l’esperienza a bordo che vogliamo offrire ai clienti sarà uguale a quella che hanno quando utilizzano il cellulare. Naturalmente con le dovute modifiche per garantire un’interazione in sicurezza quando si è alla guida” spiega Henrik Green, Chief Technology Officer di Volvo Cars. “E con l’introduzione degli aggiornamenti automatici per tutto. Dalla manutenzione alle nuove funzioni, la vettura resta sempre al passo. Così come avviene per tutti gli altri dispositivi digitali di proprietà”.

La tecnologia e i servizi  sono integrati nella vettura. Le app supplementari per musica e media ottimizzate e adattate per l’uso in auto saranno invece disponibili attraverso il Play Store di Google. Ancora: Google Assistant consente di utilizzare comandi vocali per le funzioni di bordo. Google Maps fornirà mappe con refresh continuo e dati sul traffico in tempo reale, tenendo così costantemente informati gli automobilisti sulla situazione del traffico sul tragitto e suggerendo in modo proattivo percorsi alternativi. Oltre naturalmente a proporre la stazione di ricarica più vicina sul percorso. Gli stessi dati cartografici dettagliati e sempre aggiornati verranno utilizzati per migliorare le funzionalità della piattaforma di sistemi avanzati di assistenza alla guida ADAS, fornendo alla vettura informazioni importanti come i limiti di velocità e le curve sul percorso.

 

 

Articoli precedente

Peugeot festeggia il centenario della prima vittoria alla Targa Florio

Articolo successivo

Kia Sportage: debutta la versione a Gpl