Home»News»Il “lato B” della nuova Volvo XC40, il suv compatto che arriva nel 2018

Il “lato B” della nuova Volvo XC40, il suv compatto che arriva nel 2018

0
Condivisi
Pinterest Google+

Volvo XC40 è il modello con il quale il costruttore svedese presidierà il competitivissimo segmento dei suv compatti. Il modello verrà presentato in autunno, dopo il Salone di Francoforte “disertato” dalla casa scandinava controllata dai cinesi di Geely come da altri marchi. Il debutto sul mercato è previsto nel 2018.

Oltre le V40 Cross Country

Dopo parecchie immagini camuffate, adesso di Volvo XC40 è stata rilasciata un’immagine laterale del posteriore. Nel segmento ci sarà una impressionante concentrazione di veicoli e il brand svedese non poteva sottrarsi alla sfida. Soprattutto adesso che dispone della nuova piattaforma modulare CMA, Compact Modular Architecture. Volvo aveva già anticipato con il concept 40.1 la possibile linea del suv compatto. La sensazione è che la versione di serie non sia troppo differente dal prototipo. Volvo XC40 è l’alternativa svedese per i clienti che vogliono un suv non troppo grande e premium ai quali poteva finora offrire “solo” la V40 Cross Country.

Volvo XC40 anche ibrida

Esteticamente i richiami all’XC60 ed all’XC90 sembrano evidenti, se non altro perché il mercato sta premiando le scelte del costruttore. Che dovrebbe offrire una insolita molteplicità di combinazioni per personalizzare il modello. E che potrà offrire una gamma piuttosto interessante di motorizzazioni, inclusa una soluzione ibrida. Una scelta quasi obbligata considerato l’ambizioso programma di elettrificazione. Fra le altre unità ci saranno un 2.0 litri a quattro cilindri ed un tre cilindri da 1.5. Ma, soprattutto, verrà offerta una declinazione con un’unità elettrica da 50 kW in grado di assicurare una percorrenza di 50 chilometri a zero emissioni.

Articoli precedente

Mercedes Classe R, la Stella cadente: definitivo addio dopo 12 anni

Articolo successivo

Curci lascia Alfa Romeo e il settore. Come altri prima di lui