Home»News»Il ritorno di Stephan Winkelmann, domani la nomina a Ceo di Lamborghini

Il ritorno di Stephan Winkelmann, domani la nomina a Ceo di Lamborghini

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il nuovo Ceo di Lamborghini è il “vecchio” Ceo di Lamborghini: Stephan Winkelmann dovrebbe venire nominato domani a capo della casa di Sant’Agata Bolognese, che aveva già guidato tra il 2005 e dil 2016. Il suo rientro è legato alla decisione di Stefano Domenicali di lasciare l’azienda per andare a dirigere la Formula 1.

Il manager italo tedesco ha rivitalizzato Bugatti

Il 56enne Winkelmann dovrebbe mantenere il doppio incarico, perché continuerebbe a presiedere anche Bugatti. Anche Wolfgang Dürheimer, suo predecessore in Bugatti, aveva due incarichi: oltre al costruttore transalpino si occupava anche di Bentley. Il manager italo tedesco è riuscito rivitalizzare Bugatti con le serie limitate di 40 esemplari della Divo e di 10 unità della Centodieci, oltre che con l’esclusiva Voiture Noire, peraltro riservata al patriarca del gruppo Volkswagen, il defunto Ferdinand Piech. Con le sue 500 unità, la Chiron resta naturalmente il modello di “volume” ( si fa per dire).

Gli interrogativi sul futuro di Lamborghini

Quello che, almeno per ora, Winkelmann non è riuscito a fare è ampliare la gamma con una seconda auto. I suoi sforzi si sarebbero scontrati con la ferma opposizione del quartier generale del gruppo. In Lamborghini aveva ottenuto  ottimi risultati. Il vero interrogativo tuttavia riguarda i piani di Audi circa il futuro del costruttore italiano. Che, a quanto pare, sarebbe destinato alla quotazione in Borsa, probabilmente nel 2022. Il pacchetto azionario di maggioranza resterebbe comunque in capo al gruppo. Ma queste sono ancora ipotesi, mentre il ritorno del manager a Sant’Agata viene dato per certo.

 

Articoli precedente

Bloomberg, Nissan valuterebbe cessione del 34% delle azioni di Mitsubishi

Articolo successivo

Porsche Taycan: il tris elettrico dei sogni tutto da guidare