Home»News»Wolff nel capitale di Aston Martin, concorrente di sé stesso in Formula 1

Wolff nel capitale di Aston Martin, concorrente di sé stesso in Formula 1

0
Condivisi
Pinterest Google+

I manager della Formula 1 sono molto interessati alla Aston Martin Lagonda (AML): dopo che il canadese Lawrence Stroll avevo messo assieme una cordata per rilevare il 16,7% delle quote (poi lievitate al 25%), anche il numero uno della divisione motorsport di Mercedes (dal 2013), Toto Wolff, ha deciso di investire nel blasonato marchio britannico. Il manager austriaco e Stroll sono amici e pur avendo recentemente smentito di voler accettare un incarico in Aston Martin Lagonda, quello di Wolff è comunque un ingresso importante.

Non è ancora chiaro se il Ceo Andy Palmer resterà o meno

Il suo investimento vale lo 0,95% del capitale della casa di Gaydon. Almeno secondo i programmi, Stroll dovrebbe venire formalmente nominato oggi quale nuovo presidente esecutivo di AML. Non sono ancora chiari i nuovi assetti manageriali, né se il Ceo Andy Palmer, chiamato nell’ottobre del 2014, resterà o meno. L’accordo con gli altri azionisti prevede un aumento di capitale. La cordata vicina all’imprenditore canadese ha investito oltre 600 milioni di euro.

Il contratto di Wolff con Mercedes scade a fine anno

Il contratto di Wolff con Mercedes scade a fine anno: “Stiamo ancora discutendo bene di ciò che vogliamo fare assieme”, ha dichiarato recentemente. Con la prossima stagione Aston Martin Lagonda sarà impegnata in Formula 1 (impiegando motori e trasmissioni di Mercedes) e l’esperienza di Wolff potrebbe essere utile. La stessa Mercedes possiede quote di AML e l’investimento da parte del suo top manager (che come investitore diventerebbe rivale del proprio datore di lavoro) non sembra averla indispettita.

Articoli precedente

La quotazione del diesel torna sopra i 210 euro, ma Q8 abbassa i prezzi

Articolo successivo

Yellow Motori in TV - Puntata del 19 aprile 2020