Home»News»WTCC/ Sul bagnato inglese vincono Seat e Chevrolet

WTCC/ Sul bagnato inglese vincono Seat e Chevrolet

0
Condivisi
Pinterest Google+

BRANDS HATCH (REGNO UNITO) – Sul circuito di Brands Hatch la Gara 1 del Campionato Mondiale Turismo ha visto il dominio assoluto della Seat capace di conquistare i primi tre posti. Yvan Muller ha superato la bandiera a scacchi davanti ai compagni di squadra Peter Terting e James Thompson. Robert Huff su Chevrolet è finito appena fuori dal podio, al termine di una lotta serrata con l’inglese. Rickard Rydell ha avuto una brutta partenza, retrocedendo dalla pole al 3° posto, e finendo poi quinto. Yvan Muller al contrario è subito passato in testa e ha conservato il primato fino al termine, assicurandosi così la prima vittoria in carriera in WTCC. L’unico pericolo per il francese è giunto al 13° giro quando è stato toccato da Thompson, senza conseguenze. Mentre le Seat si davano battaglia per le prime posizioni, le BMW di Andy Priaulx e Dirk Müller si disputavano l’ottava piazza. Il campione del mondo è stato costretto a inseguire Muller fino al decimo giro, assicurandosi così la pole in gara 2. Jörg Müller ha dovuto abbandonare la gara dopo l’uscita al decimo giro. Gianni Morbidelli è stato il migliore tra i piloti della N. Technology chiudendo 12°. Alain Menu su Chevrolet vince invece sul bagnato in Gara 2 davanti a Rickard Rydell e a James Thompson. Andy Priaulx esce quasi subito di scena. Rickard Rydell termina secondo sul podio con il suo compagno della scuderia Seat, il pilota James Thompson, ottenendo, per la seconda volta in giornata, il risultato del terzo posto. Andy Priaulx è partito bene dalla pole ma il suo sogno di una vittoria è naufragato al sesto giro. Una safety car è entrata in pista per tre giri mentre la macchina di Rob Huff veniva rimossa dalla pista; alla nuova partenza, tuttavia, Priaulx ha commesso un errore ed è uscito di pista al Paddock Hill. L’inglese ha cercato di mantenere il controllo della sua BMW 320 e ha riconquistato l’11esimo posto. È poi passato in ottava posizione, sebbene abbia dovuto lottare per tenere a bada Alex Zanardi. Dirk Müller del team tedesco BMW e il nuovo leader in classifica Yvan Muller stavano combattendo per il quinto posto, quando Yvan è riuscito nell’impresa, spingendo al nono giro. Il giro successivo Marcel Costa, pilota italo-spagnolo del team BMW, ha perso il controllo della sua auto. Ryan Sharp ha vinto la gara degli indipendenti, 13esimo, davanti a Tom Coronel. Gianni Morbidelli è stato ancora alla testa di un’Alfa e ha cercato di accumulare punti, ottenendo un risultato finale del settimo posto. Dirk Müller è arrivato sesto. I suoi compagni di squadra Farfus e Tavano si sono piazzati, rispettivamente, undicesimo e sedicesimo.

Articoli precedente

BMW/ Su strada con F 800 S e in pista con R 1200 S

Articolo successivo

GM/ Quasi completata la rete di demolitori