Home»News»Ypsilon Dreamers: progetto digital omaggia i 35 anni della Lancia Ypsilon

Ypsilon Dreamers: progetto digital omaggia i 35 anni della Lancia Ypsilon

1
Condivisi
Pinterest Google+

Nella cronistoria della Lancia Ypsilon il 2020 verrà ricordato per tre avvenimenti decisamente importanti. La citycar italiana, infatti, ha compiuto 35 anni, raggiunto i 3 milioni di esemplari prodotti e lanciato una moderna variante ibrida.

Da qui l’idea, da parte del brand, di realizzare “Ypsilon Dreamers”. Un progetto digitale per condividere con la propria community i successi raggiunti, e quelli futuri. Per farlo, si chiede agli utenti di pubblicare attraverso i propri canali social una o più foto con l’hashtag #YpsilonDreamers.

Immagini che, oltre a ritrarre la propria auto, possano immortalare la felicità per un momento di vita bello e gioioso. Come ad esempio il conseguimento di una laurea, l’acquisto della prima casa di proprietà o la nascita di un figlio. I racconti emozionanti verranno scelti per un video, che sarà pubblicato sui canali web della Lancia.

Il progetto ha inoltre coinvolto una testimonial speciale: si chiama Giulia Carla Bassani, ma i follower la conoscono come @astro_giulia. Classe 1999, fin da piccola sognava di fare l’astronauta e negli anni ha sempre coltivato il suo desiderio.

Oggi, è una studentessa di ingegneria aerospaziale e ricercatrice associata al Blue Marble Space Institute for Science. Istituto con cui sta lavorando a un progetto internazionale di ricerca, relativo alle future missioni umane su Marte. Non solo: Giulia è anche una scrittrice – è al suo secondo romanzo di fantascienza – ed è stata per un anno la coordinatrice nazionale della Moon Village Association, l’associazione del Villaggio lunare, che ha l’obiettivo di portare gli astronauti a vivere in una base lunare per lunghi periodi.

Ypsilon Dreamers

La storia (in breve) di una citycar di successo:

Ripercorrere la storia della Ypsilon vuol dire tornare al 1985. Anno in cui debutta al Salone di Ginevra la Y10 disegnata dal Centro Stile Fiat, con l’obiettivo di offrire al pubblico un’alternativa elegante alle city car del segmento B. La Y10 appare da subito ricercata. La prima utilitaria stilosa capace di attirare numerose attenzioni, in particolare dal pubblico femminile.

In dieci anni se ne vendono un milione di esemplari e nel 1995 arriva la sua erede, la Lancia Ypsilon. Al pari della progenitrice, anche la nuova vettura si contraddistingue per lo stile chic. Si arriva poi al 2003, con il debutto della terza generazione. La Ypsilon diventa sempre più sofisticata, al pari di modelli di segmenti superiori. Lo stesso avviene nel 2011, quando il testimone viene raccolto dalla quarta generazione.

Il 2015 è l’anno del Model Year. La fashion city car si presenta con esterni e interni rivisitati, e motorizzazioni Euro 6. Inoltre, si rinnova per diventare ancora più elegante, offrendo accuratezza nei dettagli, distintività nella scelta dei materiali e attenzione al design. Contemporaneità vuol anche dire fare scelte sostenibili. Così nel 2009 debutta il badge EcoChic, un brand all’interno del brand, che da quel momento ha contraddistinto le versioni di Lancia Ypsilon GPL e poi metano. Un percorso, quello verso la mobilità ecofriendly, diventato ancor più battuto quest’anno grazie all’arrivo della versione ibrida.

Ypsilon Dreamers

Articoli precedente

Nella nuova puntata TV diamo uno sguardo al futuro: 2021 a tutto elettrico

Articolo successivo

Lamborghini SC20: la one-off che mancava