Home»Pro»Q8 ha chiuso il giro di rialzi. Anche Tamoil è intervenuta di nuovo sul GPL

Q8 ha chiuso il giro di rialzi. Anche Tamoil è intervenuta di nuovo sul GPL

0
Condivisi
Pinterest Google+

Continua l’ascesa dei prezzi, non solo del Brent, ma anche di benzina, diesel e GPL. Il barile aveva superato i 56 dollari spingendo anche le quotazioni sul mercato del Mediterraneo. Venerdì la verde si era apprezzata di 10 euro per mille litri (310), il gasolio di 6 (312). Comprensivi di accisa, i valori sono arrivati a 1.038,26 e 929,53. I rialzi hanno avuto conseguenze immediate alla pompa, con Q8 che ha chiuso il giro di aumenti dell’8 gennaio. La sigla del Kuwait è intervenuta anche sul GPL con una correzione di 10 millesimi. Tamoil è invece tornata sul gas petrolifero liquefatto con un rincaro di 20 millesimi.

Gli ultimi rincari hanno sortito forti rincari, fino a 7 millesimi su diesel e GPL

Le ripercussioni degli ultimi rialzi sulle medie dei prezzi praticati comunicate dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ sono stati significative. Benzina self service a 1,449 euro al litro (+6 millesimi, compagnie 1,459 pompe bianche 1,425). Diesel a 1,326 euro al litro (+7, compagnie 1,335, pompe bianche 1,301). Benzina servita a 1,586 euro al litro (+6, compagnie 1,636, pompe bianche 1,483). Diesel a 1,467 euro al litro (+7, compagnie 1,519, pompe bianche 1,359). GPL servito a 0,614 euro al litro (+7, compagnie 0,624 pompe bianche 0,601). Metano servito a 0,975 euro al chilogrammo (-2, compagnie 0,982, pompe bianche 0,970). GNL 0,921 euro al chilogrammo (+3, compagnie 0,918, pompe bianche 0,924).

Articoli precedente

Peugeot 308 SW GT: una station che sa il fatto suo

Articolo successivo

Nio ET7, la limousine cinese da 1.000 km di autonomia che sfida la Taycan