Home»Pro»Carburanti, quotazioni in aumento. I prezzi, già alti, rischiano di salire

Carburanti, quotazioni in aumento. I prezzi, già alti, rischiano di salire

0
Condivisi
Pinterest Google+

Carburanti, quotazioni in aumento. I prezzi, già alti, rischiano di salire

I prezzi consigliati dei carburanti sono fermi da tempo, ma potrebbero aumentare. Almeno sulla base dell’impennata delle quotazioni internazionali sul mercato del Mediterraneo. Le contrattazioni si sono chiuse ieri su livelli piuttosto alti, soprattutto per il gasolio tornato sopa quota 500: 10 euro in più rispetto a venerdì (509 per mille litri). Anche la benzina è cresciuta, ma meno: 6 euro in più a 468. Resta da capire se le compagnie riterranno di avere ancora sufficienti margini per evitare di scaricare i rincari sui consumatori.

Le medie dei prezzi consigliati dei carburanti sono tornate a salire

Le medie dei prezzi praticati di carburanti comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate dalla Staffetta Quotidiana non a caso hanno ripreso a salire (almeno quelle in modalità servita) dopo alcuni giorni di cali, seppur contenuti. La benzina self service a 1,645 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,621). Diesel self service a 1,521 euro al litro (invariato, pompe bianche 1,502). Benzina servita a 1,761 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,666). Diesel servito a 1,642 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,547). GPL a 0,670 euro al litro (invariato, pompe bianche 0,655). Metano a 0,966 euro al chilogrammo (invariato, pompe bianche 0,956).

Articoli precedente

Anteprime a zero emissioni ed elettrificate DS al Salone di Parigi

Articolo successivo

Al volante di Toyota Mirai: ecco come va l'auto ad idrogeno