Home»Pro»Eni abbassa i prezzi di benzina e diesel. I listini erano fermi da 11 giorni

Eni abbassa i prezzi di benzina e diesel. I listini erano fermi da 11 giorni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Questa mattina Eni ha aperto la strada ad un possibile giro di ribassi dei prezzi dei carburanti. Il Cane a Sei Zampe è intervenuto sui listini consigliati di benzina e diesel con una sforbiciata di 10 millesimi al litro. La decisione di Eni arriva a 11 giorni di distanza dall’ultimo movimento, peraltro al rialzo. Rispetto al 21 settembre le quotazioni sono scese: da 269 a 256 euro per mille litri per la verde e da 245 a 241 per il gasolio. Un margine che la multinazionale italiana, il cui ultimo ribasso risale al 9 settembre. ha evidentemente giudicato sufficiente per scaricare sui consumatori la riduzione del prezzo. Comprensivi di accisa, i valori si sono così attestati a 984,73 euro per mille litri per la benzina (997,18 undici gironi fa) ed a 858,64 per il diesel (862,34).

Domani le possibili ripercussioni sui prezzi medi dopo il ribasso di Eni

Le medie dei prezzi praticati comunicate dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ hanno subito una leggera flessione a confronto con l’ultimo aggiornamento. Benzina self service a 1,397 euro al litro (-1 millesimo, compagnie 1,403 pompe bianche 1,383). Diesel a 1,267 euro al litro (-3, compagnie 1,274, pompe bianche 1,248). Benzina servita a 1,537 euro al litro (+1, compagnie 1,584, pompe bianche 1,441). Diesel a 1,411 euro al litro (-4, compagnie 1,463, pompe bianche 1,307). GPL servito a 0,578 euro al litro (-1, compagnie 0,587, pompe bianche 0,567). Metano servito a 0,977 euro al chilogrammo (-1, compagnie 0,985, pompe bianche 0,971). GNL 0,907 euro al chilogrammo (+1, compagnie 0,906, pompe bianche 0,908).

Articoli precedente

Skoda Octavia Wagon: per ora ancora a gasolio, ma presto arrivano le ibride

Articolo successivo

Subaru Forester 4Dventure, il 4x4 ibrido per le attività all'aria aperta