Home»Pro»Esso, IP, Q8/Shell, Tamoil e Totalerg abbassano i prezzi di benzina e diesel

Esso, IP, Q8/Shell, Tamoil e Totalerg abbassano i prezzi di benzina e diesel

0
Condivisi
Pinterest Google+

La caduta delle quotazioni internazionali di benzina e diesel è stata accompagnata dal progressivo adeguamento dei prezzi consigliati da parte delle compagnie. Staffetta Quotidiana ha rilevato una “corsa ai ribassi” durante il fine settimana, con tagli compresi tra 6 e 15 millesimi al litro. TotalErg è intervenuta addirittura per la quarta volta in quattro giorno sui listini. Per gli automobilisti solo buone notizie, se non fosse per le 48 ore di sciopero annunciate dai benzinai che operano sulla rete autostradale che protestano contro l’inerzia del Governo e le rendite di posizione dei gestori della rete (fino al 1.400% di royalties in più negli ultimi 10 anni a spese degli automobilisti). Le aree di servizio resteranno chiuse tra le 22 di oggi, 19 ottobre e le 22 di mercoledì 21 ottobre, secondo il calendario diffuso delle sigle Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio. La serrata sarà accompagnata da un “presidio pacifico” (alle 10 di domani) presso la più importante società concessionaria autostradale, Autostrade per l’Italia.

Le sforbiciate ai prezzi di benzina e diesel sono state di Esso (-1 cent), IP (-0,6 cent), Q8/Shell (-1,5 cent), Tamoil (-1 cent) e TotalErg (-1 cent). Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati da SQ risentono fortemente delle riduzioni dei giorni scorsi. Ad eccezione dei “gassosi” rimasti invariati (GPL a 0,569 e metano a 0,987), i prezzi di benzina e diesel sono scesi di 7 millesimo al litro in modalità self (1,482 e 1,343) e di 6 (1,57) e 7 (1,435) in modalità servito.

Articoli precedente

Al posto giusto nel momento giusto, Arweck direttore comunicazione Porsche

Articolo successivo

Kia cee'd GT, sportività in salsa coreana