Home»Pro»Il fatturato di AsConAuto ha raggiunto i 655 mln, +13,5% rispetto al 2017

Il fatturato di AsConAuto ha raggiunto i 655 mln, +13,5% rispetto al 2017

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il fatturato di AsConAuto ha raggiunto i 655 mln, +13,5% rispetto al 2017

Il consorzio fa il fatturato: che nel 2018 per l’AsConAuto significa il 13,35% in più rispetto al 2017, cioè 655 milioni di euro di volumi. La sigla è l’acronimo di Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto. Il sodalizio aggrega 22 consorzi attivi in 83 province e 16 regioni per un totale di 922 dealer.

Oltre 1.700 sedi operativi ed 88 marchi rappresentati in Italia

Le sedi operative sono 1.734, i marchi rappresentati 88 e gli autoriparatori consorziati 20.710. La “filiera” ha come obiettivo la vendita ottimizzata di ricambi originali. L’AsConAuto associa oltre il 60% delle concessionarie che operano nel Belpaese. Le difficoltà del mercato, soprattutto nell’ultimo trimestre, non hanno impedito la chiusura di un bilancio positivo. Anche perché il sodalizio lavora in modo capillare: “Ogni giorno lavorativo 113 promoter con i loro mezzi e 315 furgoni addetti alla logistica della rete associativa percorrono in chilometri ben oltre il giro completo dell’equatore”, informa una nota di AsConAuto. Cioè non meno di 43.500 chilometri.

AsConAuto ha commercializzato ricambi originali per oltre 5 miliardi

L’Associazione mette a disposizione una forza qualificata di 414 persone fra logistica e front-office a sostegno del sistema. Da quando è stata messa in piedi, la rete ha già distribuito ricambi originali per un valore netto superiore ai 5 miliardi di euro. Il sodalizio ha sviluppato anche un sistema di pagamenti che è in grado di garantire una soglia d’insolvenza nella riscossione delle fatture che si approssima allo zero. AsConAuto dispone sia di Integra sia di BeeTip, due funzioni proprietarie. La prima è una piattaforma per mettere in comunicazione il gestionale della officina e quello delle concessionarie. La seconda è un nuovo sistema pdi tracciatura ricambi in tempo reale, disponibile per tutte le sedi e integrato su tutta la rete distributiva.

 

 

 

 

Articoli precedente

Renault Captur TCe 150 FAP EDC, in strada tra Catania e Taormina

Articolo successivo

Suv a 5 stelle: Tarraco, CR-V Hybrid e Classe G bene primi crash test 2019