Home»Pro»Eni raddoppia, secondo rialzo in 24 ore, e innesca il giro di aumenti dei carburanti

Eni raddoppia, secondo rialzo in 24 ore, e innesca il giro di aumenti dei carburanti

0
Condivisi
Pinterest Google+

Comincia la stretta delle compagnie sui carburanti, tanto che Eni ha aumentato per due volte benzina e diesel in 24 ore. Al rincaro di ieri, che ha anticipato quello di oggi delle società concorrenti, ha fatto seguito quello contabilizzato dalla Staffetta Quotidiana questa mattina. Tutti i rialzi sono stati di 10 millesimi al litro. Oltre a Eni sono intervenute IP, Q8 e Tamoil. La ripresa dei consumi e alcuni segnali a livello internazionale stanno rilanciando i prezzi. Che, questa è una consuetudine, crescono sempre quando si avvicinano i fine settimana e le ferie.

Medie dei prezzi dei carburanti in altalena

Le medie dei prezzi praticati comunicate dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ hanno scontato solo in modalità self service l’intervento di ieri di Eni. Nell’aggiornamento di lunedì le ripercussioni sui listini dei carburanti dovrebbero essere più evidenti. Benzina self service a 1,387 euro al litro (+1 millesimo, compagnie 1,396 pompe bianche 1,365). Diesel a 1,271 euro al litro (+1, compagnie 1,280, pompe bianche 1,247). Benzina servito a 1,527 euro al litro (-1, compagnie 1,574, pompe bianche 1,426). Diesel a 1,414 euro al litro (-1, compagnie 1,463, pompe bianche 1,308). GPL servito a 0,583 euro al litro (invariato, compagnie 0,591, pompe bianche 0,571). Metano servito a 0,979 euro al chilogrammo (invariato, compagnie 0,988, pompe bianche 0,972). GNL 0,925 euro al chilogrammo (-3, compagnie 0,923 euro/kg, pompe bianche 0,927 euro/kg).

Articoli precedente

Renault Clio hybrid e Captur plug-in, l'offensiva green parte da 21.950 euro

Articolo successivo

Dieci airbag e pacchetto Sensing di serie sulla nuova Honda Jazz ibrida