Home»Pro»Benzina, diesel, elettricità e gas: il 2020 dei rialzi. Che non conoscono crisi

Benzina, diesel, elettricità e gas: il 2020 dei rialzi. Che non conoscono crisi

0
Condivisi
Pinterest Google+

Aumenta tutto, come se la crisi non ci fosse (a parte quella di Governo ripetutamente minacciata da Matteo Renzi come se il Paese avesse bisogno anche di rimanere senza esecutivo…): dopo il rincaro di ieri di Eni su benzina e diesel, questa mattina sono arrivati quelli di IP e Tamoil. E per effetto della nuova quota obbligatoria di carburanti bio (dal 9 al 10%) da miscelare in quelli fossili, appare quasi scontata una nuova serie di rialzi. Senza contare quelli approvati dall’Area su elettricità e gas, rispettivamente del 4,5 e del 5,3%. Questi nuovi aumenti si aggiungono a quelli già scattati lo scorso trimestre del 15,6 e dell’11,4%. A saldare il conto sono sempre i consumatori, che questa mattina contabilizzano 10 millesimi in più al litro per verde e gasolio. Il Brent resta sotto i 52 dollari e sul Mediterraneo la benzina arriva a 284 euro per mille litri, mentre il diesel scende a 298. Sul prezzo finale le accise incidono in maniera più che significativa visto che i valori, imposte incluse, sono di 1.011,96 e 915,50 euro.

Gli effetti della crisi sui consumatori, una batosta a beneficio degli azionisti

L’intervento di Eni non è rimasto senza conseguenze e le medie dei prezzi praticati comunicate dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ sono aumentate ancora. Altro che crisi! Un anno fa la benzina era scambiata a 415 euro per mille litri, il diesel a 475 e l’ultimo prezzo medio del 2019 in modalità self era di 1,588 e 1,483 euro al litro. Eni ha già assicurato anche per il 2020 il “dividendo base” di 36 cent per azioneBenzina self service a 1,441 euro al litro (+1 millesimo, compagnie 1,451 pompe bianche 1,415). Diesel a 1,314 euro al litro (+1, compagnie 1,323, pompe bianche 1,290). Benzina servita a 1,580 euro al litro (+2, compagnie 1,630, pompe bianche 1,473). Diesel a 1,458 euro al litro (+1, compagnie 1,510, pompe bianche 1,349). GPL servito a 0,598 euro al litro (+1, compagnie 0,611 pompe bianche 0,581). Metano servito a 0,976 euro al chilogrammo (invariato, compagnie 0,982, pompe bianche 0,971). GNL 0,921 euro al chilogrammo (+1, compagnie 0,913, pompe bianche 0,927).

Articoli precedente

La Germania dell'auto alla conquista dell'Africa, intesa fra VDA e AAAM

Articolo successivo

Dalla ricerca alla produzione della felicità, Toyota per "un futuro migliore"