Home»Pro»Quotazioni a picco, solo Eni ha ridotto prezzi di benzina e diesel

Quotazioni a picco, solo Eni ha ridotto prezzi di benzina e diesel

0
Condivisi
Pinterest Google+

Le compagnie “resistono” e malgrado il clamoroso calo delle quotazioni di benzina e diesel, che avevano subito una provvidenziale impennata giusto prima delle vacanze di Pasqua e delle successive festività (25 aprile e 1 maggio), continuano a non correggere i prezzi consigliati. Al ribasso s’intende, tanto che i prezzi sono quasi gli stessi di quando le quotazioni sul mercato del Mediterraneo erano di 50 euro superiori per mille litri. Con una eccezione: Eni. Per la seconda volta nel giro di pochi giorni, il Cane a Sei Zampe ha sforbiciato i listini consigliati, seppur di soli 10 millesimi al litro. All’ultima chiusura, la benzina vale 367 euro per mille litri, il diesel 358.

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate dalla SQ seguono una tendenza al ribasso: benzina self service a 1,550 euro al litro (-0,5 cent, pompe bianche 1,524), diesel self service a 1,395 euro al litro (-0,6 cent, pompe bianche 1,368), benzina servita a 1,662 euro al litro (-0,6 cent, pompe bianche 1,570), diesel servito a 1,513 euro al litro (-0,6 cent, pompe bianche 1,414), GPL a 0,610 euro al litro (-0,2 cent, pompe bianche 0,597) e metano a 0,970 euro al chilogrammo (invariato, pompe bianche 0,959).

Articoli precedente

BMW Serie 5: guidare la tedesca per scoprire che il futuro è già qui

Articolo successivo

Ricarica veloce "comune", ok dall'UE a Bmw, Daimler, Ford e Porsche