Home»Pro»Q8 lima solo il prezzo della verde. In aumento le medie in modalità servito

Q8 lima solo il prezzo della verde. In aumento le medie in modalità servito

0
Condivisi
Pinterest Google+

Ribassi al rallentatore sulla rete nazionale di distribuzione dei carburanti: dopo Eni e Tamoil, sabato anche Q8 ha ridotto i prezzi. A differenza della sigla italiana e di quella libica, che erano intervenute su entrambi i prodotti principali, Q8 ha limato solo la benzina. La sforbiciata è stata di mezzo cent al litro. Le quotazioni sono rimaste sostanzialmente stabili, anche se con una ulteriore flessione. Venerdì le contrattazioni si sono chiuse a 246 e 232 euro per mille litri, vale a dire a 1 e 2 euro in meno. Inclusa l’accisa, i valori si sono attestati a 974,11 e 849,18 euro.

Prezzi media addirittura in aumento nonostante i tagli di Eni, Tamoil e Q8

Malgrado le flessioni degli ultimi giorni le medie dei prezzi praticati comunicate dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ sono addirittura cresciute in modalità servito. Benzina self service a 1,397 euro al litro (invariato, compagnie 1,402 pompe bianche 1,383). Diesel a 1,266 euro al litro (-1 millesimo, compagnie 1,274, pompe bianche 1,247). Benzina servito a 1,539 euro al litro (+2, compagnie 1,584, pompe bianche 1,444). Diesel a 1,414 euro al litro (+2, compagnie 1,463, pompe bianche 1,310). GPL servito a 0,579 euro al litro (+1, compagnie 0,588, pompe bianche 0,567). Metano servito a 0,978 euro al chilogrammo (+1, compagnie 0,985, pompe bianche 0,971). Gnl 0,909 euro al chilogrammo (+6, compagnie 0,902, pompe bianche 0,914).

Articoli precedente

Salone del Camper 2020: il settore cresce a ritmo inarrestabile

Articolo successivo

Lamborghini, settembre da record e un futuro senza Stefano Domenicali