Home»Pro»Q8 e TotalErg tagliano prezzo diesel e benzina. IP rincara GPL

Q8 e TotalErg tagliano prezzo diesel e benzina. IP rincara GPL

0
Condivisi
Pinterest Google+

Gli interventi di ieri di Eni e Esso, le due compagnie leader del mercato italiano dei carburanti, hanno sortito due ulteriori sforbiciate dei prezzi di benzina e diesel. Per il GPL, rincarato ieri da quattro sigle, proseguono invece i rialzi. Le flessioni sono legate ai forti cali delle quotazioni internazionali dei giorni scorsi, mentre gli aumenti del gas petrolifero liquefatto sono da collegare ai rincari delle forniture dall’Algeria. Questa mattina, secondo il giornale delle fonti energetiche Staffetta Quotidiana, oltre al calo del metano (un millesimo in meno al chilogrammo), Q8 ha ridotto il listino consigliato di benzina e diesel di 2 cent al litro, TotalErg (che ieri era intervenuta solo sul GPL) lo ha tagliato di uno. IP, invece, ha rincarato di 18 millesimi al litro il GPL.

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ hanno scontato solo in parte le correzioni di ieri: benzina self service a 1,490 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,467), diesel self service a 1,338 euro al litro (invariato, pompe bianche 1,318), benzina servita a 1,592 euro al litro (-0,1 cent, pompe bianche 1,509), diesel servito a 1,444 euro al litro (-0,1 cent, pompe bianche 1,360), GPL a 0,547 euro al litro (+0,1 cent, pompe bianche 0,533) e metano a 0,974 euro al chilogrammo (-0,1 cent, pompe bianche 0,964).

Articoli precedente

FIAT 124: LA SPIDER ITALIANA FESTEGGIA I SUOI PRIMI 50 ANNI

Articolo successivo

Prime 100.000 elettrificate Bmw, bilancio florido e nuovi modelli