Home»Pro»Anche Tamoil corregge al rialzo i prezzi di benzina e diesel

Anche Tamoil corregge al rialzo i prezzi di benzina e diesel

0
Condivisi
Pinterest Google+

Anche Tamoil corregge al rialzo i prezzi di benzina e diesel

Le quotazioni sono tornate a stabilizzarsi, ma gli ultimi rialzi hanno indotto anche Tamoil ad intervenire di nuovo sui listini consigliati. Il precedente rincaro della compagnia risale all’11 luglio. Secondo Staffetta Quotidiana Tamoil ha aumentato il prezzo di benzina e diesel di 10 millesimi al litro. Sul mercato del Mediterraneo, alla chiusura delle contrattazioni di venerdì i due prodotti principali avevano chiuso a 460 e 459 euro per mille litri. Invariata la verde, in calo di un euro il gasolio. L’intervento di Tamoil, rilevato sabato, è arrivato insieme a quello delle altre sigle (venerdì) ad appesantire il fine settimana di partenze per le ferie.

Aumenti delle medie dei prezzi praticati fino a 8 millesimi al litro

Il grande esodo per le vacanze estive è stato accompagnato da sensibili rialzi delle medie dei prezzi praticati comunicate dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico. I rincari hanno inspiegabilmente riguardato anche il GPL. Benzina self service a 1,601 euro al litro (+8 millesimi, compagnie 1,609, pompe bianche 1,578). Diesel self service a 1,484 euro al litro (+7 millesimi, compagnie 1,493, pompe bianche 1,459). Benzina servita a 1,723 euro al litro (+7 millesimi, compagnie 1,765, pompe bianche 1,626). Diesel servito a 1,614 euro al litro (+6 millesimi, compagnie 1,659, pompe bianche 1,508). GPL self service a 0,597 euro al litro, servito a 0,620 (+8 millesimi, compagnie 0,626, pompe bianche 0,611). Metano self service 0,981 euro al chilogrammo, servito a 0,993 (+1 millesimo, compagnie 1,003, pompe bianche 0,982). GNL 0,950 euro al chilogrammo (compagnie 0,967, pompe bianche 0,941).

Articoli precedente

NEVS e AutoX assieme per il taxi a guida autonoma, prototipi entro l'anno

Articolo successivo

Su strada con l'aggiornata Volkswagen Passat GTE, la ibrida plug-in