Home»Pro»Suzuki “corre” con la Federazione Ciclistica Italiana

Suzuki “corre” con la Federazione Ciclistica Italiana

0
Condivisi
Pinterest Google+

La federazione a due ruote ha scelto Suzuki per la quattro ruote. Le auto ufficiali della Federazione Ciclistica Italiana (FCI) saranno giapponesi. L’accordo è stato ufficializzato nei giorni scorsi presso lo storico velodromo Vigorelli-Maspes di Milano in occasione della presentazione delle Nazionali che parteciperanno ai Campionati Europei su strada che cominciano oggi in Bretagna. A disposizione degli azzurri ci saranno sia il suv S-Cross 1.6 DDiS, l’ammiraglia della Casa di Hamamatsu, sia il best seller Suzuki Vitara 1.6 DDiS 4WD Allgrip.

Grazie alla partnership con Federciclismo, della quale Suzuki diventa Main Partner, sulle maglie ufficiali dei corridori impegnati nelle competizioni di tutte le specialità comparirà il logo del costruttore giapponese che ha un piano per lanciare molti nuovi modelli nei prossimi anni. In occasione dell’ufficializzazione dell’intesa erano presenti Renato di Rocco, presidente della FCI, insieme al segretario generale Cristina Gabriotti ed ai vertici di Suzuki Italia, il presidente Hiroshi Kawamura e il direttore generale Massimo Nalli. Hanno celebrato l’accordo anche i commissari tecnici Davide Cassani, Dino Salvoldi e Marino Amadori. Con loro anche il campione del mondo dell’inseguimento individuale Filippo Ganna, oltre a Simone Consonni, entrambi nell’organico del quartetto azzurro a Rio 2016 e le plurititolate e campionesse del mondo Chiara Consonni e Letizia Paternoster.

Articoli precedente

Electra Meccanica Solo, monoposto a zero emissioni per pendolari

Articolo successivo

Una squadra di bambini camuffa il nuovo Land Rover Discovery