Home»Retro»BMW M1 Art Car by Andy Warhol: scatti d’autore per celebrare i suoi 40 anni

BMW M1 Art Car by Andy Warhol: scatti d’autore per celebrare i suoi 40 anni

1
Condivisi
Pinterest Google+

La BMW M1 Art Car by Andy Warhol è un’icona artistica senza tempo. La leggenda narra che nacque da un’improvvisazione geniale realizzata in poco meno di mezz’ora, sfruttando un solo pennello e tutti i colori dell’arcobaleno. Le prime parole dell’artista, guardando la M1 “trasformata” dalle sue pennellate, furono: “Adoro questa macchina. Ha più successo delle altre opere grafiche”. A distanza di quarant’anni, l’entusiasmo per la sportiva tedesca rimane inalterato e (ancora) capace di far sognare a occhi aperti innumerevoli appassionati. La conferma tangibile di questa affermazione è rappresentata dalle immagini odierne…

BMW M1

Location suggestiva

Il fotografo Stephan Bauer, vincitore del Social Media Contest “Shootout” by BMW, ha immortalato una delle vetture icona appartenenti alla collezione ufficiale del marchio. La BMW Art Car Number Four. Così, scegliendo come sfondo un vecchio capannone industriale a Colonia, ha fotografato l’acceso contrasto tra i colori luminosi dell’Art Car e il grigio della struttura industriale abbandonata. Il risultato finale, indubbiamente, è degno di nota.

BMW M1

 Animo racing

Nata per ribadire l’immagine sportiva della BMW, offuscata negli anni settanta dallo strapotere delle Porsche nelle competizioni, la M1 viene svelata per la prima volta al Salone di Parigi del 1978. Il suo “cuore” disposto longitudinalmente in posizione centrale, subito dietro alle spalle del pilota, è la versione performante del classico sei cilindri in linea BMW di 3.5 litri. Le versioni dedicate alle competizioni come la Art Car di Warhol –che prese parte alla 24 Ore di LeMans nel 1979, con l’equipaggio Winkelhock/Poulain/Mignot– erano inizialmente state pensate per l’omologazione nel Gruppo 5. All’atto pratico, però, ottennero quella per il Gruppo 4. Sempre nel ’79 la Casa creò la formula promozionale Procar, un avvincente campionato momomarca riservato alle M1, a cui presero parte piloti di prim’ordine come Niki Lauda e Nelson Piquet.

BMW M1

Articoli precedente

La Germania dell'auto "regge", -37,7% in marzo. Subaru addirittura positiva

Articolo successivo

Nuova puntata TV: i numeri di marzo e le proposte per ripartire