Home»Retro»Jaguar XKR 75: versione originale, ricorrenza speciale

Jaguar XKR 75: versione originale, ricorrenza speciale

2
Condivisi
Pinterest Google+

Al Goodwood Festival of Speed, del 2010, fa il suo debutto in società la Jaguar XKR 75. Un’edizione speciale, nata per celebrare i settantacinque anni della casa inglese. Prodotta in settantacinque esemplari, di cui solo tre destinati all’ Italia, al costo di circa 105 mila euro l’uno.

Sotto il cofano una versione più potente del classico V8 sovralimentato. I cavalli sono 530, venti più del modello standard, con 655 Nm di coppia che gli permettono di toccare i 100 Km/h in 4,4 secondi e raggiungere una velocità massima (limitata elettronicamente) di 280 Km/h. Per una migliore tenuta alle alte velocità la XKR 75, oltre ad avere un assetto ribassato, monta molle delle sospensioni irrigidite. Del 28% all’anteriore e del 32% al posteriore.

Esteticamente la si riconosce grazie ad un body kit aerodinamico: splitter anteriore più pronunciato, minigonne laterali e spoiler posteriore più grande. Lo scarico, grazie ad un sistema di valvole che si aprono e chiudono in base alla potenza richiesta, emette un sound accattivante. In altre parole la vettura britannica si può paragonare a un atleta, professionista, vestito con un abito da cerimonia.

Jaguar XKR 75

La  Jaguar XKR 75 al Nürburgring: 

Il ritorno a Le Mans, per festeggiare i 75 anni

Sempre nel 2010 la Jaguar è torna sulla griglia di partenza di Le Mans, schierando l’eccezionale XKR GT2.  Per le celebrazioni dei suoi 75 anni anche come costruttore di auto da corsa, è apparso naturale che il marchio inglese tornasse alle competizioni nel circuito che l’ha vista vittoriosa per ben 7 volte tra il 1951 e il 1990.

La XKR GT2 che gareggiò a Le Mans era preparata dal team JaguarRSR e condivideva molti dei componenti di base e delle tecnologie con la XKR di serie. Sviluppata insieme dai team tecnici e di design di Jaguar e dal team RSR, la vettura da corsa ha la stessa struttura della carrozzeria in alluminio leggero e una versione specificatamente messa a punto del motore 5 litri V8 sovralimentato AJ133 che eroga oltre 500 cavalli.

Jaguar
Photo by: Chris Pruitt
Articoli precedente

Formula E virtuale, a Vandoorne (Mercedes) il Race at Home Challenge

Articolo successivo

Turin Geofencing Lab: inedito progetto FCA dedicato alla mobilità elettrificata