Home»Retro»Peugeot 407 Macarena by Heuliez: un’eccentrica cabriolet

Peugeot 407 Macarena by Heuliez: un’eccentrica cabriolet

0
Condivisi
Pinterest Google+

La storia “retro” di oggi ci riporta nel 2004, anno in cui debutta la Peugeot 407. La prima berlina della casa transalpina ad essere interamente progettata dal Centro Stile interno, dopo anni di stretta collaborazione con Pininfarina. Declinata in versione berlina, poi station e infine coupé, la 407 non è disponibile nella soluzione convertibile. L’idea di una “scoperta” non cade nel dimenticatoio, bensì viene sviluppata dalla celebre carrozzeria Heuliex.

Nessun accordo preventivo con Peugeot, ma nemmeno nessun impedimento alla creazione di un prototipo da prendere in esame. Nel reparto progettazione di Heuliez, si passa velocemente dal disegno alla maquette, realizzata in scala 1:1 partendo da un blocco di polistirene. Completata la maquette si modifica una vera scocca, priva di meccanica ma dotata del cinematismo del tetto apribile. Un aspetto della storia decisamente importante, da non trascurare. L’abilità del carrozziere gioca infatti tutto il suo peso, forte di un gran numero di brevetti legati proprio ai sistemi di apertura e chiusura dei tetti rigidi per vetture convertibili.

Peugeot 407 Macarena by Heuliez

Un sofisticato tetto apribile…

La 407 berlina trasformata da Heuliez presenta un tetto rigido composto da tre elementi che, piegandosi l’uno sull’altro, si muovono come nel famoso ballo caraibico della Macarena, da qui il nome del prototipo. Inoltre, i pannelli vetrati si possono aprire come un classico tetto apribile in vetro. Il parabrezza allungato  riduce le dimensioni del padiglione e diminuisce le turbolenze. All’atto pratico offre un maggior confort ai passeggeri. La linea di cintura dell’auto risulta innalzata rispetto alla 407 di origine, riducendo così le dimensioni dei finestrini laterali ma, al tempo stesso, permettendo di aumentare le dimensioni del vano bagagli all’interno del quale veniva alloggiato il tetto ripiegato.

La presentazione ufficiale della 407 Macarena avvenne in occasione del Salone di Ginevra del 2006. Alla kermesse svizzera il prototipo sfoggiava un’originale livrea bronzo metallizzato, abbinata a interni in cuoio beige. Purtroppo, questa declinazione non ricevette l’approvazione della Peugeot a causa, probabilmente, di complessità produttive e del costo finale dell’auto. La vettura rimase quindi un esemplare unico, che vene poi venduto all’asta nel 2012, per circa 25 mila euro.

Peugeot 407 Macarena by Heuliez

Articoli precedente

La "prima volta" ibrida della Hyundai i20. E nel 2021 arriva la variante "N"

Articolo successivo

Alpine A110 Légende GT in serie limitata anche in blu Abyss e nero Deep