Home»Auto sportive»Bentley Bentayga Speed: la Suv che non teme il confronto  

Bentley Bentayga Speed: la Suv che non teme il confronto  

0
Condivisi
Pinterest Google+

Bentley Motors rivela tutti i dettagli della nuova Bentayga Speed. Vettura che si pone all’apice della famiglia Bentayga. Costruita a mano a Crewe, abbina al propulsore W12 le più esclusive dotazioni di serie, inclusa la caratteristica specifica Mulliner. Basandosi su una lunga tradizione di modelli Speed nati con la Continental GT nel 2007, l’auto mantiene le credenziali prestazionali comprovate con il modello precedente, che ha stabilito il record del mondo per le Suv di serie.

La nuova Bentayga Speed porta le capacità del modello a nuovi livelli, utilizzando il motore biturbo W12 da 6,0 litri da 635 cv. L’accelerazione è pronta e costante grazie a 900 Nm di coppia, disponibile dai 1.500 rpm a 5.000 rpm. Con prestazioni, comfort e manovrabilità di livello, anche la massima velocità è salita a 306 km/h, mentre lo 0-100 km/h avviene in 3,9 secondi.

Anche l’efficienza è comunque un aspetto oggi importante per un motore così potente. Per questo la tecnologia di disattivazione dei cilindri con il complesso disegno del W12, avviene tramite la centralina del motore che disattiva un banco completo di sei cilindri.

Bentley Bentayga Speed

Tecnica raffinata

Il passaggio tra i banchi A e B utilizzando le informazioni dai sensori di ingresso e di scarico, riduce al minimo il raffreddamento del cilindro e del convertitore catalitico ed evita picchi nelle emissioni di scarico. Ciò non solo avvantaggia le emissioni di CO2, ma realizza significativi vantaggi nei consumi in condizioni di crociera a regime parziale. In esclusiva per questa versione Speed, la modalità Sport è stata ricalibrata per migliorare la risposta del motore W12, e del cambio automatico a otto velocità. Unitamente al sistema di sospensioni pneumatiche Bentley Dynamic Ride.

Non solo. Bentley Dynamic Ride è la prima tecnologia di controllo attivo elettrico del rollio al mondo che utilizza un efficiente sistema 48V. Questo sistema contrasta istantaneamente le forze di rotolamento laterali in curva e garantisce il massimo contatto con gli pneumatici per offrire stabilità, comfort di marcia e maneggevolezza eccezionali nell’abitacolo.

La ricalibrazione del sistema Torque Vectoring Brake di Bentley, in base al quale l’auto frena leggermente la ruota posteriore interna all’ingresso della curva per aumentare la rotazione dell’assale anteriore, ha reso Bentayga Speed ancora più reattivo alla guida su tracciati misti. I freni in carboceramica opzionali per Bentayga Speed sono i freni più grandi e potenti disponibili. Essi forniscono anche un risparmio di peso di oltre 20 kg rispetto ai freni in ferro. Inutile aggiungere che su una vettura del genere la cura dei dettagli e la personalizzazione di esterni ed interni e massima.

Bentley Bentayga Speed

Articoli precedente

Vandoorne e de Vries davanti nell'ePrix di Formula E, chiusa la stagione

Articolo successivo

Auto per le vacanze: le 10 preferite dagli italiani