Home»Auto sportive»Doppietta Bmw in Formula E, Sims davanti a Gunther. Terzo Di Grassi

Doppietta Bmw in Formula E, Sims davanti a Gunther. Terzo Di Grassi

0
Condivisi
Pinterest Google+

Doppietta Bmw in Formula E, Sims davanti a Gunther. Terzo Di Grassi

Alla terza pole consecutiva (una a New York la scorsa stagione e due a Ad Diriyah in questa), Alexander Sims ha vinto la sua prima gara in Formula E. Per la scuderia è stato un trionfo perché la Bmw i Andretti ha conquistato anche la piazza d’onore con Maximilian Gunther (undicesima partenza nel circuito elettrico). Sul podio è salito anche Lucas Di Grassi (Audi Sport Abt) a completare la clamorosa supremazia dei costruttori tedeschi che hanno quasi monopolizzato la Top 10.

I protagonisti della SuperPole si sono “fatti da parte”

Sims è partito davanti e, a differenza di ieri, ci è rimasto fino alla fine, senza soffrire nemmeno troppo. I piloti protagonista della SuperPole si sono provvidenzialmente fatti da parte. Jerome D’Ambrosio (Mahindra) è rimasto fermo in pista prima del giro di riscaldamento e non è nemmeno partito. Sam Bird (Envision Virgin), il vincitore di ieri, è rimasto vittima di una collisione con Mitch Evans, successivamente costretto ad uno dei molti drive through disposti tempestivamente dai commissari. Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah), il più veloce delle qualifiche, ne ha subito uno per aver centrato Sébastien Buemi (Nissan e.Dams) quando era secondo.

La rimonta dei piloti Mercedes: De Vries dalla 22° alla 7° piazza

Lo svizzero è stato poi penalizzato di 10” per essersi messo di traverso in pista per rientrare in gara. André Lotterer (Porsche Tag Heuer) ha chiuso sesto, ma il passaggio forzato ai box lo ha fatto precipitare in sedicesima posizione. Nella rivoluzionata Top 10 si sono così confermati i due piloti della Mercedes-Benz EQ: quarto Stoffel Vandoorne e settimo Nyck De Vries, che era partito dalla 22° posizione perché Jean-Eric Vergne era stato declassato in fondo alla griglia per aver cambiato batteria. Edorado Mortara (Rokit venturi) ha tenuto la scuderia monegasca davanti, al quinto posto. Oliver Rowland (Nissan e.Dams) è finito sesto, primo dei piloti a beneficiare della “retrocessione” di Lotterer.

Ancora incerto il prossimo ePrix, in calendario in gennaio in Cile

Ottavo Oliver Turvey (Nio 333) e nono Daniel Abt (Audi Sport Abt) e decimo James Calado (Panasonic Jaguar). La Formula E dovrebbe continuare in Cile in gennaio, ma la situazione politica è delicata e la prova è in bilico. La Bmw i Andretti andrà in America Latina con il doppio primato: con 35 punti Sims è al comando della graduatoria individuale, mentre il team guida con 53 quella a squadre. Fra i piloti Vandoorne è secondo a 27 e Bird terzo a 26, mentre fra le scuderie il podio virtuale è completato da Mercedes (41) e Envision Virgin (36).

Articoli precedente

Subaru Levorg: sportiva come prima, ma più elegante e sicura

Articolo successivo

Formula E ancora ai supplementari: salta il podio di Max Gunther (Bmw)