Home»Auto sportive»Elfyn Evans domina il Rally di Svezia e raggiunge Neuville al comando

Elfyn Evans domina il Rally di Svezia e raggiunge Neuville al comando

0
Condivisi
Pinterest Google+

Elfyn Evans domina il Rally di Svezia e raggiunge Neuville al comando

Trionfo britannico nel rally di Svezia, ridotto quasi ad una “escursione” per via dell’assenza di neve: Elfyn Evans ha così vinto la sua seconda gara mondiale, la prima con la Toyota Yaris. Grazie al successo scandinavo, il 31enne ha raggiunto Thierry Neuville (Hyundai i20 coupé) al comando della classifica generale individuale con 42 punti.

Gara dimezzata per mancanza di neve, appena 150 km a cronometro

La gara è stata pressoché dimezzata e anche degli 11 stage salvato dagli organizzatori sono alla fine devastati 9, per un totale inferiore ai 150 chilometri contro il tempo. Il successo di Evans non mai stato in discussione: il britannico è stato sempre e soltanto al comando. Alle sue spalle, invece, si sono dati battaglia soprattutto i compagni di scuderia della Toyota Sébastien Ogier, quarto alla fine, e Kalle Rovanpera, l’astro nascente della specialità. Il giovane finnico ha chiuso terzo, alle spalle di Ott Tanak (Hyundai i20 coupé): si tratta del primo podio iridato, ottenuto alla seconda partenza con una vettura del WRC1. Rovanpera si è anche aggiudicato il power stage e, con esso, ulteriori 5 importanti punti per la classifica assoluta.

Evans e Neuville a pari merito al comando della classifica del mondiale di Rally

In quinta posizione compare Esapekka Lappi con la Ford Fiesta della scuderia M-Sport, seguito da Neuville e da Craig Breen, all’esordio con la Hyundai. Ottavo posto per Teemu Suninen con la seconda Fiesta e nono per Takamoto Katsuta con la quarta Yaris. La quinta, quella di Jari Matti Latvala, plurivincitore in Svezia, era uscita presto di scena per un problema tecnico. Nella classifica generale piloti, Ogier insegue Evans e Neuville (42) a 5 lunghezze. Rovanpera è quarto a 30. Il team Toyota Gazoo guida la graduatoria a squadre con 73 punti, 10 in più rispetto alla Hyundai e 33 in più della M-Sport. La terza tappa mondiale di Rally 2020 si corre tra un mese in Messico.

Articoli precedente

Formula E, Mitch Evans torna a vincere, trionfo Jaguar a Città del Messico

Articolo successivo

Ford Go Electric 2020: il tour itinerante è partito da Londra