Home»Auto sportive»“Cura” Mansory sulla Ferrari 812 Superfast e il Cavallino diventa Stallone

“Cura” Mansory sulla Ferrari 812 Superfast e il Cavallino diventa Stallone

0
Condivisi
Pinterest Google+

“Cura” Mansory sulla Ferrari 812 Superfast e il Cavallino diventa Stallone

La società tedesca Mansory trasforma il Cavallino in uno Stallone ed il già potente V12 da 6.5 litri in un motore ancora già performante. L’atelier che elabora modelli di grande prestigio è intervenuta anche sulla Ferrari 812 Superfast. La Mansory ha lavorato sul propulsore che normalmente eroga 800 CV e 718 Nm di coppia e che in versione Stallone arriva a 830 con 743 Nm.

Il bolide di Maranello è stato arricchito dalla Mansory con elementi in fibra i carbonio

E non è che la ferrari 812 Superfast passi altrimenti inosservata. La società di tuning ha evitato di riferire dettagli come l’accelerazione da 0 a 100 (2,9 secondi per l’originale) o la velocità massima (340 km/h). Evidentemente il bolide è destinato ad attirare l’attenzione anche indipendentemente da questi dati tecnici. Il bolide griffato da Mansory esibisce numerosi elementi in fibra di carbonio.

Gli “zoccoli” dello Stallone sono da 21 pollici all’anteriore da 22 al posteriore

A cominciare dal cofano, dall’alettone e dal diffusore anteriore, dalle prese d’aria fino allo splitter anteriore. Oltre ad alleggerire la Ferrari 812 Superfast, questi componenti contribuiscono a migliorare il coefficiente aerodinamico della Stallone di Mansory. Gli pneumatci sono da 21” davanti e da 22 dietro.

 

Articoli precedente

I lavoratori (fuori dal Giappone) pagano il conto delle difficoltà di Nissan

Articolo successivo

La Toyota Prius Plug-in fotovoltaica è disponibile anche a cinque posti