Home»Auto sportive»Formula E, Mitch Evans torna a vincere, trionfo Jaguar a Città del Messico

Formula E, Mitch Evans torna a vincere, trionfo Jaguar a Città del Messico

0
Condivisi
Pinterest Google+

Formula E, Mitch Evans torna a vincere, trionfo Jaguar a Città del Messico

Il tricolore porta bene a Mitch Evans: il pilota della Panasonic Jaguar ha bissato a Città del Messico il successo ottenuto a Roma la scorsa primavera. L’asso neozelandese partiva secondo alle spalle di André Lotterer, che ha regalato alla Tag Heuer Porsche la prima pole della Formula E.

Sul podio assieme al pilota kiwi Da Costa (DS Techeetah) e Buemi (Nissan e.Dams)

Per il tedesco la gara era cominciata subito male, perché già alla prima curva Evans lo aveva passato. E da quel momento il “kiwi” ha condotto una gara solitaria in testa. Sul traguardo, Evans ha preceduto Antonio Felix Da Costa con la DS Techeetah e Sébastien Buemi (Nissan e.Dams). Tra i molti piloti che possono recriminare ci sono Sam Bird (Envision Virgin), che ha sbagliato ad una manciata di minuti dalla fine quando era secondo e Stoffel Vandoorne. Il belga della Mercedes EQ aveva recuperato diverse posizioni, ma nel finale ha toccato le protezioni ed è scivolato nelle retrovie. Durante le libere paura per Daniel Abt (Audi Sport Abt Schaeffler) che era andato a sbattere e dopo il trasferimento in ospedale era comunque riuscito a prendere il via.

Evans al comando della Formula E, la Bmw i Andretti in testa fra i costruttori

Nella Top 10, Jean Eric Vergne (DS Techeetah), quarto, seguito da Alexander Sims (Bmw i Andretti), Lucas di Grassi (Audi Sport Abt Schaeffler), Oliver Rowland (Nissan e.Dams), Edoardo Mortara (Rokit Venturi)Pascal Wehrlein e Jerome D’Ambrosio (Mahindra). Evans (47) è balzato al comando della generale con un punto di vantaggio su Sims, protagonista di una straordinaria rimonta (partiva 18°) e 8 su Da Costa. Fra i costruttori la Bmw i Andretti prende il largo (71) davanti a Panasonic Jaguar (57) e Mercedes EQ (56). Fra due settimane la Formula E torna in Marocco per il quinto ePrix della sesta stagione, sempre a Marrakesh. Poi una lunga fino agli inizi di aprile con la gara di Roma perché la prova cinese di Sanya è stata annullata.

Articoli precedente

L'aumento di San Valentino, Eni rincara benzina e diesel di un cent al litro

Articolo successivo

Elfyn Evans domina il Rally di Svezia e raggiunge Neuville al comando