Home»Auto sportive»Gunther vince l’ePrix in Cile. Vandoorne al comando della Formula E

Gunther vince l’ePrix in Cile. Vandoorne al comando della Formula E

0
Condivisi
Pinterest Google+

Gunther vince l’ePrix in Cile. Vandoorne al comando della Formula E

Il 22enne tedesco Maximilian Gunther (Bmw i Andretti) si è ripreso in Cile e con gli interessi quello che gli era stato tolto nel secondo ePrix dell’Araba Saudita, quando i commissari l’avevano sanzionato con un drive through a gara finita. Il giovane pilota, partito secondo, si è imposto nella terza gara stagionale della Formula E davanti a Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah) ed a Mitch Evans (Panasonic Jaguar).

L’ePrix di Santiago è stato deciso da un sorpasso a poche curve dal termine

Il pilota neozelandese si era assicurato 4 punti nel prepara grazie al miglior tempo nelle qualifiche ed alla SuperPole, ma ha poi dovuto cedere il passo ai rivali. Con il sesto posto sudamericano il belga della Mercedes EQ Stoffel Vandoorne è balzato al comando della classifica individuale con tre lunghezze sul Alexander Sims (Bmw i Andretti). Il britannico, che già aveva faticato nelle qualifiche, è stato costretto al ritiro dopo 8 minuti di gara in seguito ad uno dei molti speronanti che hanno caratterizzato l’ePrix. Il sorpasso decisivo di Gunther ai danni di Da Costa, protagonista di una notevole rimonta (partiva tredicesimo in griglia), è avvenuto ad una manciata di curve dal termine.

Duello tra Bmw, prima a squadre, e Mercedes, in testa fra i piloti

Le comunicazioni tra il muretto della Bmw ed il pilota tedesco hanno funzionato alla perfezione. Con i suoi 22 anni e mezzo Gunther è diventato il più giovane vincitore di un ePrix. Nella Top 10 si sono piazzati nell’ordine Pascal Wehrlein (Mahindra), quarto, che era stato anche secondo per diversi giri,  Nyck de Vries (Mercedes EQ), quinto, Lucas di Grassi (Audi Sport Abt), settimo (era partito 22°), James Calado (Panasonic Jaguar), ottavo, Felipe Massa (Rokit Venturi), nono, e Sam Bird (Envision Virgin), decimo. Nella classifica a squadre, la Bmw i Andretti (60) ha scavalcato la Mercedes EQ (56). Il 15 febbraio in Messico si corre il quarto ePrxi stagionale.

Articoli precedente

Toyota GR Supra: a listino un nuovo motore

Articolo successivo

Abarth 124 Spider 70° Anniversario: la spider genuina per divertirsi con stile