Home»Auto sportive»Il ritorno del Cannibale: Loeb sulla Citroen C3 in tre gare del WRC 2018

Il ritorno del Cannibale: Loeb sulla Citroen C3 in tre gare del WRC 2018

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il ritorno del Cannibale: Loeb sulla Citroen C3 in tre gare del WRC 2018

Il cannibale ha fissato il suo appuntamento con la storia: Sébastien Loeb rientra nel WRC in marzo nel rally iridato del Messico, terza prova della stagione 2018. La scuderia Citroën Total Abu Dhabi ha ufficializzato il line-up per il prossimo campionato nel quale insegue i due successi che le mancano per raggiungere quota 100.

Solo Kris Meeke al via in tutte e tre le gare

La leggenda vivente della disciplina (9 titoli iridati e 78 rally vinti) parteciperà a tre gare del WRC 2018: dopo quello del Messico sarà fra i partenti in Corsica e Catalogna. “Non ho aspettative, voglio solo divertirmi”, ha dichiarato. Ma che Loeb prenda parte ad una gare senza puntare al successo è difficile se non impossibile da credere. Se non altro per il soprannome che porta, il cannibale appunto. Il team principal Yves Matton ha confermato la fiducia a Kris Meeke, non proprio irresistibile (settimo assoluto) quest’anno nonostante due affermazioni. Il britannico, cinque successi carriera, sarà l’unico pilota a gareggiare in tutte e tre 13 le tappe del circuito mondiale.

Sovrapposizioni tra Breen, Al Qassimi e Loeb

In 10 gare sarà affiancato dall’irlandese Craig Breen ed in un’altra manciata di prove dal pilota degli Emirati Khalid Al Qassimi. Il giovane Stéphane Lefebvre è stato dirottato nel WRC2 con l’obiettivo di fare ben figurare la nuova declinazione R5 della Citroen C3. Il WRC 2018 comincia a fine gennaio in Costa Azzurra con il Rallye Monte Carlo. La settima prova, quella italiana, si corre in Sardegna tra il 7 ed il 10 giugno. Il gran finale è in Australia in novembre. La novità di questa stagione è l’introduzione della prova in Turchia che subentra a quella della Polonia.

Articoli precedente

Toyota Prius+, la ibrida extralarge da 20,4 chilometri per litro

Articolo successivo

A Milano l'anteprima italiana dell'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio