Home»Auto sportive»Mercedes AMG GT Black Series, il V8 più potente di sempre sotto il cofano

Mercedes AMG GT Black Series, il V8 più potente di sempre sotto il cofano

0
Condivisi
Pinterest Google+

Con 730 CV, il V8 biturbo da 4.0 litri che equipaggia la nuova Mercedes AMG GT Black Series è il più potente di serie di tutti i tempi fra quelli messi a punto ad Affalterbach. In termini di prestazioni, questa unità con lubrificazione a carter secco assicura 800 Nm di coppia e spinge la vettura fino ai 325 km/h.

La Mercedes AMG GT Black Series passa da 0 a 200 orari in meno di 9 secondi

La due posti con la Stella griffata AMG schizza da 0 a 100 all’ora in 3,2 secondi (meno di 9 secondi da 0 a 200). Gli ingegneri che hanno lavorato alla Mercedes AMG GT Black Series hanno adottato anche nuovi alberi a camme. Inoltre, i rivisti collettori di scarico sono stati adattati alla nuova sequenza di accensione per migliorare lo scambio dei gas. Rispetto alla AMG GT Coupé a quattro porte, i due turbocompressori hanno una girante più grande e complessivamente sono in grado di convogliare 1.100 kg di aria all’ora. “Gli intercooler più grandi garantiscono che la temperatura dell’aria di sovralimentazione venga sempre mantenuta nell’intervallo migliore”, spiega il costruttore.

Percorrenza di 7,8 chilometri per litro nel ciclo di omologazione NEDC

La percorrenza dichiarata per la Mercedes AMG GT Black Series è di 7,8 chilometri per litro (ciclo NEDC). “I modelli Black Series sono rarità automobilistiche esclusive”, hanno fatto sapere da Affalterbach. “Non vengono sviluppati per scomparire nei garage dei collezionisti, bensì per essere guidate con il massimo dinamismo sui circuiti chiusi al traffico”, spiega AMG. E questo nonostante l’omologazione per la circolazione su strada. “La potenza, l’estetica e la dinamica di marcia della Mercedes AMG GT Black Series hanno raggiunto un livello estremo. Sono molto grato di poter concludere la mia esperienza in AMG con questo progetto”, ha concluso il Ceo Tobias Moers, che andrà a guidare Aston Martin.

 

Articoli precedente

I costruttori di auto più indebitati al mondo, svettano nella Top 10 globale

Articolo successivo

Dopo la fusione, nella primavera 2021, FCA e PSA diventeranno Stellantis