Home»Auto sportive»Thierry Neuville (Hyundai) vince per la prima volta il Rallye Monte Carlo

Thierry Neuville (Hyundai) vince per la prima volta il Rallye Monte Carlo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Thierry Neuville (Hyundai) vince per la prima volta il Rallye Monte Carlo

La straordinaria rincorsa di Thierry Neuville (Hyundai i20 Coupé), che è stato il più veloce negli ultimi sei stage del Rallye Monte Carlo, è stata premiata con la prima vittoria nella gara del Principato. Il belga era partito bene, ma i rivali della Toyota con la Yaris lo avevano poi superato. Prima Sébastien Ogier e poi anche Elfin Evans, entrambi debuttanti con la scuderia giapponese.

Neuville si è aggiunto 9 cronometrate su 16, le ultime sei di fila

La gara del campione del mondo Ott Tanak (che non è partito con il numero 1 visto che il tipo l’aveva vinto con Toyota) è finita quasi subito perché è uscito di strada. Nonostante la spaventosa uscita di strada, solo la vettura ha rimediato danni. Ma Tanak non ha potuto continuare. Alla fine, con 9 stage vinti su 16, Neuville ha aperto nel migliore dei modo la stagione 2020. Il Rallye Monte Carlo era stato vinto da Ogier, seconda alla fine, nelle ultime sei edizioni. Grazie all’affermazione nel power stage (stesso tempo del transalpino), il pilota della Hyundai ha conquistato il massimo dei punti a sua disposizione, 30.

Quattro Toyota Yaris nella Top 10 del Rallye Monte Carlo

In Svezia, fra tre settimane, partirà con 8 lunghezze da difendere su Ogier e 13 su Evans. Esapekka Lappi (M-Sport) ha guidato la Ford Fiesta fino al quarto posto, seguito da Kalle Rovanpera e Takamoto Katsuta, che hanno portato le altre due Yaris del WRC1 in quinta e settima posizione. Fra i due si è inserito Sébastien Loeb con l’altra Hyundai “superstite”. Quasi incredibile la rimonta di Teemu Suninen (Ford Fiesta), che ha chiuso ottavo dopo essere stato anche 55°. Il primo del WRC2 è stato Eric Camilli con la Citroen C3 R5: il Doppio Chevron ha cominciato con il piede giusto la nuova “avventura” al servizio dei privati.

Articoli precedente

Fiat Tipo More, l'opzione che arricchisce ogni allestimento della compatta

Articolo successivo

Neuron EV Vega, crossover elettrico nato sulla piattaforma di un pick-up