Home»Auto sportive»Ogier (Citroen C3) trionfa per la quinta volta nel Rally del Messico

Ogier (Citroen C3) trionfa per la quinta volta nel Rally del Messico

0
Condivisi
Pinterest Google+

Ogier (Citroen C3) trionfa per la quinta volta nel Rally del Messico

E cinque: Sébastien Ogier (Citroen C3) ha confermato il feeling con il Rally del Messico, che ha vinto per la quinta volta. Questa volta con poco più di mezzo minuto di vantaggio su Ott Tanak (Toyota Yaris). Il transalpino si è aggiudicato 7 dei 21 stage in programma, incluso il power stage conclusivo, assicurandosi così il massimo della posta, 30 punti.

Terzo posto per Elfyn Evans con la Ford Fiesta

I rivali gli hanno in parte spianato la strada verso il secondo successo stagionale: il primo l’aveva conquistato a Monte Carlo. Sul podio è salito anche il suo ex compagno di squadra Elfyn Evans, terzo con la Ford Fiesta a quasi 50”. Thierry Neuville (Hyundai i20 Coupé), l’ormai “eterno secondo” della classifica mondiale, si è classificato quarto. Una posizione ottenuta con poco meno di un minuto e mezzo di ritardo e anche grazie ai problemi di altri piloti.

Dani Sordo (Hyundai i20) esordisce nel 2019 con 4 punti

Compresi i compagni di scuderia Dani Sordo, nono alla fine, e Andreas Mikkelsen (11° al traguardo, ma poi escluso dalla classifica), entrambi incappati in problemi di vario tipo. Il quinto assoluto del Rally del Messico è stato Kris Meeke (Toyota Yaris), attardato di 6 minuti e 6 secondi. Anche lui, come Ogier, ha dovuto fare i conti con una foratura, solo che le conseguenze sono state diverse. Esapekka Lappi (Citroen C3) è riuscito a finire la gara (14°) malgrado un suo incidente avesse indotto i commissari a sospendere addirittura la corsa.

Tanak  (Toyota Yaris) resta al comando del mondiale piloti

Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris), un altro pilota che ha avuto problemi, ha chiuso ottavo. Per Teemu Suninen (Ford Fiesta), il Rally del Messico era finito già al secondo stage. Tanak ha salvato il primato della classifica mondiale (65 punti) con Ogier a quota 61. Neuville ha raggiunto i 55 punti. Toyota ha allungato nella graduatoria riservata alle squadre. A fine mese si gareggia in Corsica, quarta tappa del mondiale 2019.

Articoli precedente

Yellow in TV: Speciale Salone di Ginevra 2019 - Parte I

Articolo successivo

Toyota al Giro d'Italia 2019: Rav 4 Hybrid e Corolla Hybrid le auto ufficiali