Home»Auto sportive»Peugeot 2008 DKR trionfa anche nel Silk Way Rally, da Mosca a Pechino

Peugeot 2008 DKR trionfa anche nel Silk Way Rally, da Mosca a Pechino

0
Condivisi
Pinterest Google+

Cyril Despres (che ha vinto con le due ruote, ma che ha dimostrato di saper vincere anche con le quattro) e David Castera hanno vinto il Silk Way Rally con Peugeot 2008 DKR. Seconda come difficoltà alla sola Dakar, la prova di 10.000 chilometri era scattata da Mosca l’8 luglio e si è conclusa ieri a Pechino con la cerimonia di premiazione ospitata nello stadio realizzato per l’Olimpiade del 2008. Per Peugeot 2008 DKR la conferma della straordinaria affidabilità, visto che in gennaio Dopo Stéphane Peterhansel e Jaen-Paul Cottret si erano imposti con la stessa auto proprio nella Dakar e nel China Grand Rally nel settembre di un anno fa.

Nella classifica generale Despress e Castera hanno preceduto quattro equipaggi al volante di Mini All4 Racing, nell’ordine Yazeed Al Rajhi e Timo Gottschalk, Vladimir Vasilyev e Konstantin Zhiltsov, Harry Hunt e Andreas Schulz e Aidyn Rakhimbayev e Anton Nikolaev. Sesta piazza per Wei Han (il primo dei cinesi) e Jean Pierre Garcin. La leggende del rally, Sébastien Loeb assieme al fido Daniel Elena, si è dovuta accontentare della settima posizione: a tre giorni dal termine è incappata in un errore di percorso con conseguente pesante penalità per poter aspirare al podio. Anche senza Peugeot 2008 DKR, Loeb tornerà a gareggiare il 5 agosto in Canada nel WRX, il Rallycross Championship. Peterhansel, invece, aveva dovuto fare i conti con un “rovescio” nella quinta tappa: ha concluso quindicesimo.

Despres si è dichiarato quasi incredulo dopo il trionfo al Silk Way Rally (oltre 25 minuti di vantaggio sul secondo equipaggio): “Abbiamo imparato così tanto tra Mosca e Pechino. Praticamente abbiamo vinto una speciale su due. Abbiamo acquistato fiducia e ci siamo divertiti. Il team Peugeot Sport ha fatto un lavoro incredibile”.

Articoli precedente

Nuovo importante richiamo FCA, anche per Renegade e Cherokee

Articolo successivo

Skoda Kodiaq "stella" dell'ultima tappa del Tour de France