Home»Auto sportive»Porsche Taycan, il debutto tra Berlino, le cascate del Niagara e la Cina

Porsche Taycan, il debutto tra Berlino, le cascate del Niagara e la Cina

0
Condivisi
Pinterest Google+

Porsche Taycan, il debutto tra Berlino, le cascate del Niagara e la Cina

La Porsche Taycan, la prima elettrica di Zuffenhausen, è stata esibita in anteprima planetaria a 90 chilometri da Berlino, presso un aeroporto militare in disuso circondando da un’enorme distesa di pannelli fotovoltaici, la più grande d’Europa. Ma la presentazione è avvenuta contemporaneamente anche sul versante canadese delle cascata del Niagara e sull’isola cinese di Pingtan.

Bolide elettrico da quasi 5 metri di lunghezza (2,9 di passo)

La scelta è simbolica: in Germania il sole, nel Nord America l’acqua, in Asia il vento, ovvero tre fonti dalle quali si può ottenere energia rinnovabile. Non è dato sapere se questa concessione al marketing sia destinata ad interessare anche i potenziali clienti, molto interessati alle prestazioni. “Con la Taycan abbiamo ridefinito le proporzioni delle auto elettriche“, ha garantito il responsabile del design, Michael Mauer. Solo che questa nuova Porsche non è una vettura qualsiasi. Perché il gioiello tecnologico del brand premium e cassaforte del gruppo Volkswagen. Misura 4,963 metri di lunghezza, dispone di un passo di 290 centimetri ed ha una potenza che può raggiungere i 761 CV.

Porsche Taycan solo a trazione integrale, anche come Turbo S

La Porsche Taycan nasce a trazione integrale perché ha due unità elettriche, una montata sull’asse anteriore e l’altra su quello posteriore. Nella versione Turbo (680 CV) schizza da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi (finora si parlava di 3,5), ma come Turbo S il tempo scende addirittura a 2,8 secondi. La velocità massima di entrambe le versioni della Porsche Taycan è di 260 orari. L’autonomia a zero emissioni del bolide di Zuffenhausen oscilla tra i 412 chilometri della Turbo S ed i 450 della Turbo. Finora si era parlato di 500, ma quelli erano calcolati nel ciclo NEDC. I nuovi dati sono omologati WLTP. Il raggio d’azione viene garantito da batterie agli ioni di litio da 93,4 kWh, che sono le stesse per entrambe le varianti.

Doppio bagagliaio per un totale di quasi 350 litri di capacità

“Questo giorno segna l’inizio di una nuova era”, ha garantito Oliver Blume, Ceo di Porsche. La eco sportivissima ha quattro porte ed è stata progettata per ospitare fino a quattro occupanti. Grazie alla tecnologia a 800 Volt (il doppio rispetto a quella di cui dispongono le auto elettriche “normali”), il rifornimento all’80% può avvenire in 22 minuti e mezzo. Ma con una sosta di appena cinque minuti si possono percorrere 100 chilometri. La Porsche Taycan dispone di due bagagliai: quello anteriore ha una capienza di 81 litri, quello posteriore di 366. Anche in Italia il modello è già in vendita ad un prezzo che parte da poco meno di 157.000 euro.

 

Articoli precedente

L'ibrida Lamborghini Sián e il supercondensatore che fa la differenza

Articolo successivo

Benzina e diesel, quotazioni salgono, IP e Italiana Petroli limano i prezzi