Home»Auto sportive»Rally Argentina, Neuville (Hyundai) vince e consolida il primato nel WRC

Rally Argentina, Neuville (Hyundai) vince e consolida il primato nel WRC

0
Condivisi
Pinterest Google+

Rally Argentina, Neuville (Hyundai) vince e consolida il primato nel WRC

Thierry Nevuville ha vinto il Rally Argentina per la seconda volta in carriera. Il belga, che guida una Hyundai i20 Coupé, ha consolidato il primato nella classifica iridata. Era partito con due punti di vantaggio sul campione in carica (da 6 anni) Sébastien Ogier (Citroen C3) e con cinque su Ott Tanak (Toyota Yaris) ed è arrivato in fondo con 10 sul transalpino (che ha conquistato il bottino pieno nel power stage) e 28 sull’estone.

Anche la i20 Coupé di Mikkelsen e Sébastien Ogier (Citroen C3) sul podio

Per Neuville e per la scuderia si tratta della seconda affermazione consecutiva. Hyundai festeggia anche la piazza d’onore di Andreas Mikkelsen, che non saliva sul podio dal febbraio del 2018. Il francese, che deve rinviare ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria in Argentina, ha strappato il terzo posto a Kris Meeke (Toyota Yaris) nel Power Stage rifilandogli oltre 6 secondi di distacco. Il britannico era stato anche al comando della corsa, slittando poi fino in sesta posizione. La quarta piazza è finora il suo miglior risultato con il team Toyota Gazoo.

Le Toyota Yaris di Meeke e Latvala ai piedi del podio

La scuderia giapponese ha ottenuto la quinta posizione con Jari Matti Latvala, anche se avrebbe sperato di meglio per Tanak, che ha chiuso in ottava posizione. Nella Top 10 hanno chiuso nell’ordine anche Dani Sordo (Hyundai i20 Coupé), seguito da Teemu Suninen (Ford Fiesta), rispettivamente sesto e settimo. Gli altri due piloti del WRC1 impegnati nella quinta tappa del Fia World Rally Championship, Esapekka Lappi (Citroen C3) ed Elfyn Evans (Ford Fiesta), erano già stati costretti al ritiro. Fra due settimane si corre in Cile.

Articoli precedente

Formula E, a Parigi vince Frijns (Envision Virgin), ma trionfa la pioggia

Articolo successivo

Volkswagen "apre" alla produzione di auto elettriche per altri costruttori