Home»Auto sportive»Subaru BRZ Ultimate Edition: un omaggio all’ultimo m.y. europeo

Subaru BRZ Ultimate Edition: un omaggio all’ultimo m.y. europeo

1
Condivisi
Pinterest Google+

Subaru presenta la BRZ Ultimate Edition. Variante a tiratura limitata (35 esemplari) riservata al mercato italiano, nata per celebrare l’ultimo model year del Vecchio Continente. Si tratta di un modello pensato per enfatizzare ulteriormente le peculiarità sportive dell’auto. Proprio per questo motivo sono stati adottati una serie di elementi specifici, estetici e tecnici.

La BRZ Ultimate Edition, in primis, sfoggia una livrea iconica. Tanto cara agli appassionati, che nel corso degli anni Ottanta/Novanta hanno gioito più volte mentre in marchio (con Impreza) si consacrava, a suon di vittorie, nell’olimpo del Rally.

L’accostamento del blu della carrozzeria ai nuovi cerchi oro, infatti, appare fortemente evocativo fin dal primo sguardo. Per l’esattezza, sono Cerchi OZ -racing Alleggerita- da 18 pollici; si caratterizzano per un peso estremamente ridotto (solo 7,7 kg), inferiore a quello dei cerchi da 17” delle versioni standard. Subito dietro di essi le pinze rosse, con scritta bianca, dell’impianto frenante Brembo.

Un’altra “chicca” che si aggiunge al pacchetto di elementi distintivi di questa Ultimate Edition sono le sospensioni Sachs. Già presenti anche nella precedente versione speciale Gunma, si confermano la scelta per un assetto affilato. Il nuovo terminale di scarico Remus è stato appositamente studiato per la BRZ. Con diametro maggiorato dei due terminali e sound migliorato.

Gl’interni, non da meno, si distinguono dalle versioni precedenti. Qui spiccano i sedili sportivi, blu-neri in pelle e Alcantara. Il volante, il cambio, la leva del freno a mano e i pannelli porta riprendono la colorazione dei sedili attraverso accurate finiture. Il battitacco, infine, riporta il nome della versione limitata e il numero identificativo X/35.

La Subaru BRZ Ultimate Edition è disponibile a 39.900 euro.

Articoli precedente

Entro due anni la nuova Mazda2 europea, sarà basata sulla Toyota Yaris

Articolo successivo

Germania, il mercato cala del 3%. Decolla Tesla (+500%), vola Fiat (+43%)